SAS amplia il portafoglio cloud

Le aziende sono preoccupate dalla gestione dei nuovi sistemi cloud

SAS punta al futuro con una potente piattaforma di cloud analytics per i settori life science, energy e martech

«Abbiamo trasformato la nostra proposta per essere cloud-native e cloud-portable in modo che i clienti possano accelerare il loro passaggio al cloud ed espandere il loro utilizzo di analytics, machine learning e AI”, ha affermato Bryan Harris, Executive Vice President e Chief Technology Officer di SAS nel corso di un recente incontro virtuale con i media di tutto il mondo. “L’obiettivo è far sì che la nostra piattaforma e le soluzioni dedicate siano una parte fondamentale dell’innovazione delle aziende in ambito analytics”.

Oggi infatti la maggior parte delle organizzazioni considera gli analytics come un asset strategico, essendo fondamentali per molti ruoli e competenze funzionali. E il cloud rappresenta il punto di svolta.

Nonostante le incertezze legate alla pandemia, il fatturato globale del cloud di SAS è aumentato infatti del 19% nel 2021. Con risultati come questo, SAS sta incrementando la sua offerta con soluzioni che supportano il settore life science, energy e martech.

Secondo McKinsey & Company, il 70% delle aziende che utilizzano la tecnologia cloud prevede infatti di aumentare il proprio budget. Si stima che il mercato del cloud computing pubblico crescerà fino a 800 miliardi di dollari entro il 2024, con implementazioni in tutti i settori: retail, media, telecomunicazioni, istruzione, banche, assicurazioni e altro ancora.

Prosegue il viaggio verso il cloud

La trasformazione cloud-first di SAS non è avvenuta dall’oggi al domani. Forte della sua  esperienza decennale, il primo passo è stato quello di sviluppare SAS Viya come piattaforma analitica cloud-first. Oltre a questo, sono stati fondamentali gli investimenti in partnership strategiche, tra cui Microsoft Azure. Inoltre, SAS ha stretto di recente una partnership con Cosmo Tech per rafforzare le sue capacità di simulazione dei digital twins.

Leggi anche:  Entando: il cloud sempre più strategico soprattutto per applicazioni native

Oggi SAS si differenzia con un ampio portafoglio di soluzioni AI per diversi settori di mercato. Le novità includono: SAS 360 Match, una soluzione martech che offre una piattaforma di ad serving di prima parte, basata sul cloud, completamente integrata con altre tecnologie SAS, tra cui la piattaforma di dati dei clienti, la pianificazione e la strategia di marketing e l’ottimizzazione del customer journey. Ottimizza l’intero processo di coinvolgimento del cliente, dalla pubblicità al marketing, al coinvolgimento dell’utente e, infine, alla conversione.

SAS Clinical Enrollment Simulation Cloud. La pandemia ha dimostrato  l’importanza dei test clinici nello sviluppo di vaccini e trattamenti salvavita. Questa nuova offerta software-as-a-service, sviluppata su SAS Viya, consente agli istituti di ricerca e al settore life science di simulare virtualmente i processi di ricerca degli studi clinici.

SAS Grid Guardian AI. La soluzione analitica IoT aiuta le aziende del settore energetico a ridurre i costi, proteggere i lavoratori sul campo e migliorare l’affidabilità della rete energetica. Le imprese possono così capire meglio quando potrebbero verificarsi guasti alle apparecchiature, in modo da poter dare priorità ai programmi di manutenzione per aumentare la sicurezza, l’affidabilità e i tempi di attività.

L’esperienza di SAS Hackathon

Il SAS Hackathon è un incubatore di innovazione e un banco di prova per l’AI nel cloud. I team dell’Hackathon utilizzano SAS Viya su Microsoft Azure, insieme a soluzioni open-source, per aiutare a risolvere alcune delle sfide sociali ed economiche più difficili del mondo.

Il SAS Hackathon di quest’anno ha visto la partecipazione di 64 squadre, in rappresentanza di 135 organizzazioni e 75 paesi. Un team indonesiano ha utilizzato gli advanced analytics per aiutare il governo locale di Giacarta a ottimizzare la distribuzione dei soccorsi Covid a milioni di micro, piccole e medie imprese. Un altro team del Wisconsin ha usato l’AI per analizzare il risultato delle politiche e delle procedure di pignoramento nella contea di Milwaukee con l’obiettivo di identificare ed eliminare potenziali disuguaglianze, pregiudizi e razzismo.