Lo smartphone 5G su misura per il tempo libero

Lo smartphone 5G su misura per il tempo libero

Gigaset GX6 “Made in Germany” eccezionalmente robusto

Design elegante e robusto, 5G ultraveloce, una potente batteria sostituibile, la ricarica wireless veloce, un display a 120 Hz, WiFi 6, un sistema a doppia fotocamera con stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), ma anche resistenza alla polvere, all’acqua, reso «rugged» a standard militari. Il nuovo GX6 Gigaset ridefinisce il concetto di smartphone outdoor. Dopo il grande successo del GX290, il GX6 fissa nuovi standard con un hardware al top e funzioni intelligenti. Gigaset GX6 in vendita dal 29 settembre al prezzo di 579 euro.

Il nuovo apparecchio di casa Gigaset è stato sviluppato per l’utenza consumer con uno stile di vita attivo, una routine quotidiana intensa e passioni per le attività all’aria aperta e sport impegnativi. Tuttavia il nuovo GX6 soddisfa anche le esigenze di utenti professionali che lavorano molto in esterno e in ambienti di produzione a vari gradi di difficoltà.

Con questo nuovo apparecchio Gigaset ha puntato sulla sostenibilità: una batteria sostituibile da 5.000 mAh, aggiornamenti di sicurezza fino a cinque anni dal lancio sul mercato e la prospettiva di due aggiornamenti Android fino alla versione 14.

La produzione del GX6 nella fabbrica Gigaset di Bocholt, in Renania Settentrionale-Vestfalia, fa sì che il GX6 sia l’unico smartphone outdoor “Made in Germany”.

Nello sviluppo del nuovo Gigaset GX6 si è voluto soddisfare gli standard più elevati sia per il consumatore privato sia per quello professionale. Il nuovo GX6 propone soluzioni davvero interessanti come la ricarica wireless o il triplo slot per due schede SIM e una di memoria, il tutto contenuto in una scocca elegante.

Affidabile e veloce

Gigaset GX6 supporta la ricarica superveloce fino a 30 watt via cavo con un caricatore compatibile e può ricaricare fino al 90% della batteria in circa 60 minuti.

Leggi anche:  Samsung, un evento il 27 febbraio per il nuovo Galaxy Book

È supportata anche la ricarica wireless fino a 15 watt secondo lo standard Qi.

La tecnologia BatteryLife+ di Gigaset di cui è dotato il GX6 prolunga la durata della batteria fino al 50% grazie a un’impostazione predefinita della soglia di carica.

Le batterie danno il meglio di sé quando il loro stato di carica è compreso tra il 30% e il 70%.

Questo perché le batterie completamente cariche tendono a invecchiare più rapidamente. I test hanno dimostrato che se la batteria di uno smartphone non viene più caricata al 100%, ma solo al 90%, la durata della batteria può aumentare fino al 50%. E tutto questo senza compromettere la funzionalità del telefono!

Un hardware di gran classe unito a grandi soluzioni

Oltre a dotazioni ormai indispensabili quali USB 3.0, WiFi 6, NFC e Bluetooth 5.2, Gigaset ha dedicato grande attenzione ai dettagli nella progettazione del GX6.

Il sensore di impronte digitali è posizionato sul lato del corpo nel tasto di accensione/spegnimento, il tasto funzione fisico facilita l’accesso a determinate funzioni o app – e ritorna anche il classico jack da 3,5 mm.

Il display FHD+ con refresh rate fino a 120 Hz misura 6,6 pollici, è protetto da vetro Corning Gorilla e raggiunge una luminosità di 550 nits, così da poter vedere chiaramente anche in piena luce solare.

Il processore octa-core MediaTek Dimensity 900 5G da 2,4 GHz offre un’ottima potenza di calcolo. Per la prima volta in un dispositivo Gigaset, la fotocamera grandangolare PDAF da 50 MP è dotata di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS).

Il sensore da 1/1,55″ con una densità di pixel di 1.008 μm garantisce immagini brillanti anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Leggi anche:  iPhone 14: sorpresa per le dimensioni dello schermo

La robustezza di Gigaset GX6 è stata testata in conformità agli standard MIL-STD-810H e IP68: il dispositivo resiste così a cadute, forti vibrazioni, sbalzi di temperatura, umidità e polvere.

L’involucro può essere tranquillamente pulito con acqua, sapone, alcol o disinfettante