James Blake è il nuovo Field CISO per l’area EMEA di Cohesity

I vantaggi di una piattaforma di resilienza informatica: dalla protezione dagli attacchi informatici ai benefici quotidiani per i dati

Già dirigente di Rubrik e ServiceNow, Blake porta con sé una profonda esperienza in materia di resilienza informatica strategica e operativa

Cohesity, leader nella gestione innovativa dei dati, ha annunciato oggi la nomina di James Blake a Field Chief Information Security Officer (CISO) per Cohesity in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA). Blake svolgerà un ruolo chiave nell’ambito della consulenza alle organizzazioni, aiutandole a unire i mondi della sicurezza e della gestione dei dati e a costruire una strategia ottimale di resilienza informatica e recovery orchestrati da un’unica piattaforma di data management.

Esperto di sicurezza, Blake ha trascorso gran parte degli ultimi vent’anni a costruire le capacità preventive e investigative end-to-end delle operazioni informatiche per il più grande rivenditore fisico del mondo, per un’azienda tecnologica, per una software house, per una società di logistica e per una compagnia petrolifera, oltre che per altre organizzazioni. In questo ruolo è stato a contatto diretto con i clienti, occupandosi di incidenti di sicurezza e degli effetti prodotti dalla mancanza di resilienza, compresi i wipers da parte di Stati nazionali e gli attacchi ransomware. Blake è stato anche uno dei co-fondatori della conferenza Security BSides di Londra ed è stato il presidente inaugurale della Cyber Information Sharing Partnership del National Cyber Security Centre.

Prima di entrare in Cohesity, Blake è stato CISO di Rubrik. Ancora prima di ricoprire quest’ultimo ruolo, è stato Advisory Chief Information Security Officer di ServiceNow. In entrambe le posizioni ha collaborato con i manager di più alto livello delle organizzazioni FTSE 100 e Fortune 100, contribuendo alla creazione e alla realizzazione di strategie e strumenti per migliorare l’efficacia e l’efficienza della resilienza informatica nell’attuale ambiente operativo.

Leggi anche:  Mirella Cerutti nominata Regional Vice President Central and East Europe di SAS

“Gli attacchi informatici e il ransomware sono le principali preoccupazioni dei consigli di amministrazione della maggior parte delle organizzazioni europee. Sono entusiasta di avere nel nostro team James Blake, che metterà a disposizione dei nostri clienti EMEA la sua profonda esperienza in materia di sicurezza”, ha dichiarato Matt Waxman, Chief Solution Officer di Cohesity.  “L’esperienza maturata negli anni garantisce a James il background necessario per comprendere i problemi e i vincoli operativi dei clienti in diversi settori verticali e per lavorare alla pari con i dirigenti di più alto livello per sviluppare soluzioni pragmatiche. È in grado di offire consulenza a clienti, prospect e partner per aiutarli a costruire una strategia efficace di resilienza informatica e recovery”.

“Avendo avuto a che fare in prima persona con diversi attacchi ransomware e wiper, mi sono reso conto che le aziende sono avvantaggiate quando dispongono di una forte preparazione alla mitigazione dell’impatto e di una stretta relazione tra IT e Security in termini di team e piattaforme”, ha dichiarato James Blake, EMEA Field CISO di Cohesity. “Una piattaforma di sicurezza e gestione dei dati come Cohesity riunisce i dati provenienti dai diversi ambienti di calcolo e di archiviazione di oggi e consente alle organizzazioni di implementare una resilienza informatica incentrata sui dati per ridurre l’impatto di un attacco informatico”.