Twitter lancia il programma Blue for Business

Twitter lancia il programma Blue for Business

Le organizzazioni possono sottomettere la richiesta per iscrizione validata con gli account associati

Twitter ora accetta le iscrizioni per il programma di verifica per le organizzazioni. In precedenza noto come Blue for Business, chi vorrà dovrà compilare un form con nomi reali, username di Twitter e sito web di riferimento per essere prese in considerazione per la lista d’attesa. Le organizzazioni devono inoltre indicare la loro dimensione e il numero previsto di account affiliati. Se ricorderete, Musk aveva precedentemente annunciato che il sito avrebbe implementato una funzionalità per dare alle organizzazioni la possibilità di identificare gli account che sono effettivamente associati a loro. L’annuncio è arrivato dopo un lancio piuttosto disastroso del sistema di verifica a pagamento Blue, che ha dato origine a un gruppo di troll verificati che impersonavano aziende, celebrità e altre personalità di alto profilo. La nuova funzione ha lo scopo di aiutare a risolvere il problema e garantire che gli utenti che affermano di far parte di un’organizzazione specifica siano chi dicono di essere.

Musk ha inoltre annunciato che Twitter offrirà segni di spunta in diversi colori: oro per le aziende, grigio per gli account governativi e blu per i singoli. Ciò renderà difficile per gli utenti casuali fingere di essere un’azienda o un’agenzia governativa. La società alla fine ha dovuto sospendere il lancio iniziale di Blue a causa dell’afflusso di imitatori prima di rilanciarlo a dicembre con un prezzo di 11 dollari al mese. Musk ha rivelato che il sito pubblicherà il suo “codice di raccomandazione tweet” e renderà visibili lo stato del tweet e degli account “entro il prossimo mese”. Presumibilmente, ciò significa che gli utenti sapranno se sono stati sottoposti al cosiddetto “shadowban” e se i loro tweet non vengono, per questo, visualizzati da altre persone. “La trasparenza crea fiducia”, ha aggiunto Musk che ha ricordato come la piattaforma stia spostando il pulsante dei segnalibri nella pagina dei dettagli del tweet oltre ad una modifica della funzione di ritaglio automatico delle immagini.

Leggi anche:  La Wikimedia Foundation ha smesso di accettare donazioni di criptovalute