Kaspersky mostra dove si nascondono le truffe agli utenti nel 2024

Kaspersky mostra dove si nascondono le truffe agli utenti nel 2024

P2E, truffe che sfruttano iniziative di beneficenza e deepfake vocali: ecco dove si nascondono le truffe agli utenti nel 2024 per Kaspersky

In questo momento dell’anno gli esperti di Kaspersky oltre a raccogliere nel Kaspersky Security Bulletin (KSB), i risultati della costante analisi del panorama della sicurezza informatica, presentano una previsione dettagliata per il 2024. Le prediction di Kaspersky indicano che i cyber criminali fanno sempre più leva sui trend del momento e sulle tecnologie più avanzate.

Aumentano le truffe nell’ambito delle iniziative di beneficenza

Come confermato dalle Nazioni Unite, il 2023 è stato l’anno con il maggior numero di conflitti armati dalla Seconda Guerra Mondiale. Questa situazione di conflitto, unita agli strascichi della pandemia e alle calamità naturali ha creato terreno fertile per le truffe nel campo della beneficienza. Guardando al 2024 ci aspettiamo un aumento significativo di questo tipo di truffe, sull’onda dell’impatto di queste situazioni critiche.

I P2E (Play to Earn) sotto i riflettori dei criminali informatici

Dati i significativi investimenti e la possibilità di guadagni sostanziosi nei giochi P2E, i criminali informatici sono interessati a sfruttare questo settore. Il recente aumento di valore dei Bitcoin e la possibilità di fare soldi facili giocando, rendono i P2E un obiettivo attraente.

I deepfake vocali in aumento

Vista la diffusione dei deepfake, anche il passaggio ai deepfake vocali è sempre più rapido. Il recente lancio dell’OpenAI’s Text-to-Speech (TTS) API, con la sua avanzata capacità di generare linguaggio umano, evidenzia un importante progresso nelle tecnologie specializzate nella creazione di voci artificiali. Se da un lato queste innovazioni rappresentano un passo avanti, dall’altro si prestano a un utilizzo illecito. I truffatori potrebbero sfruttare queste tecnologie per creare contenuti fuorvianti sempre più convincenti e accessibili, aumentano il rischio legato alle tecnologie deepfake.

Leggi anche:  Intelligenza artificiale e Quantum Computing: il futuro della security secondo Cisco

La segmentazione di internet e la crescita dei servizi VPN

Oltre a rafforzare la privacy degli utenti, le VPN giocano un ruolo cruciale nell’affrontare sfide come la segmentazione di internet e il geofencing dei siti web, che sono spesso il risultato di cambiamenti geopolitici. Queste pratiche impongono restrizioni location-based sull’accesso alle informazioni ma utilizzando certe VPN gli utenti possono superare queste barriere, consentendo l’accesso a un più ampio panorama di informazioni.  Grazie a queste funzionalità e a causa delle crescenti preoccupazioni per la privacy e per l’accessibilità alle informazioni, si prevede che la domanda globale di VPN subirà una significativa impennata nell’anno a venire.

I truffatori vanno oltre le première

In occasione dell’uscita di blockbuster come Dune: Parte 2, Deadpool 3, Joker 2, Il Gladiatore 2 e Avatar 3, le truffe sono dietro l’angolo. Lo sciopero degli attori potrebbe portare a pubblicazioni non autorizzate dei nuovi film, creando un ambiente ideale per siti di phishing che offrono un accesso esclusivo. Il discorso non è limitato solo alle première cinematografiche, anche GTA VI dovrebbe debuttare nel 2024 e si candida a videogioco dell’anno. Trattandosi di giochi online c’è anche la questione degli acquisti in app che attraggono i truffatori. Ci si aspetta anche in occasione di queste première i classici schemi di attacco che prevedono codici falsi di preordine e prezzi estremamente allettanti per attirare ignari utenti.

“Nelle nostre previsioni di minaccia per gli utenti consumer per il 2024, forniamo approfondimenti sui possibili rischi informatici. Il mondo delle truffe è dinamico perché i truffatori elaborano sempre nuovi schemi. Siate vigili poiché potrebbero essere utilizzate nuove tattiche e, quindi, mantenere un atteggiamento proattivo resta la vostra miglior difesa contro queste minacce in continua mutazione”, ha commentato Anna Larinka, Security e Privacy Expert di Kaspersky.

Leggi anche:  Predictions per il 2024: IA generativa e operazioni CaaS semplificano il lavoro dei malintenzionati

Per evitare rischi gli esperti di Kaspersky raccomandano di:

  • Informarsi sulle ultime minacce e truffe. La conoscenza è una difesa utile per non essere vittime degli attacchi informatici.
  • Fare attenzione alle truffe di phishing: diffidare di mail sospette, messaggi o di siti che offrono affari esclusivi o omaggi. Ricontrollare l’autenticità della fonte prima di condividere informazioni personali o fare acquisti online.
  • Usare soluzioni sicure, come Kaspersky Premium, che identifica attacchi malevoli e blocca siti di phishing.
  • Stare attenti quando si condividono informazioni personali: prestare attenzione quando si danno informazioni personali online, soprattutto se si tratta di dettagli sensibili come l’indirizzo, il numero di telefono o informazioni di carattere finanziario. Condividete questi dati solo su piattaforme sicure.
  • Fidarsi solo delle fonti affidabili, dei siti ufficiali, rivenditori autorizzati e fonti attendibili per comprare merce, per guardare film o per avere informazioni relative alla première. Evitate fonti sospette e non ufficiali sull’onda dell’entusiasmo.