Apple presenta iPhone 5S e iPhone 5C

Svelati i nuovi iDevice: niente modello economico ma solo uno colorato che rimpiazza iPhone 5

Partiamo dalla fine: l’iPhone 5C non è un telefono economico, non ve ne è uno economico e (probabilmente) non vi sarà mai. La storia recente di Apple è fatta di troppi successi per scendere a compromessi con il pubblico. Chi vuole un iPhone, stiloso o gommoso che sia, sa di dover sborsare una bella cifra, più uno status che uno smartphone. Si perché scendendo nei dettagli le evoluzioni ci sono per carità, ma non tali da spingere un possessore di iPhone 5 a passare ad un 5S, se non fosse per la maggiorazione dello schermo, anche con un 4S non è che il salto sarebbe poi così eccessivo.

Cosa cambia

Le migliorìe presenti fanno si, a detta di Tim Cook e della Apple tutta, che l’iPhone 5S sia il “telefono migliore al mondo”. In attesa di conoscere i primi benchmark e test comparativi, si può ben dire che la grafica sia migliorata parecchio sia nei giochi che nell’utilizzo della fotocamera. Due i modelli sul palco, i nomi si conoscevano già: iPhone 5C e iPhone 5S, diversi nei materiali di costruzione, simili nel prezzo (100 dollari in meno il “C”). 

iPhone 5C

Cinque colori diversi, corpo in plastica e superfice in vetro con schermo Retina. Chip A6, fotocamera iSight da 8 Megapixel e ha l’LTE. La novità è che adesso anche i video possono essere ripresi con lo zoom 3X. Arriva con sei custodie molto stile estate bucherellate sul retro. Come ha affermato la stessa Apple, l’iPhone 5C sostituisce, in listino, il “vecchio” iPhone 5. Un telefono che farà presa sui giovani, ma con 100 dollari in più si può avere il top.

Leggi anche:  Naturgy e Minsait premiati da enerTIC per la soluzione “verde” per prevenire gli incendi attraverso la visione artificiale

iPhone 5S

La punta di diamante (se non altro anche per l’introduzione del terzo colore “oro o champagne”) ha tutte le caratteristiche per alzare l’asticella del miglior smartphone in circolazione. “L’iPhone è frutto di un’immaginazione continua, la stessa che oggi ci ha portato all’iPhone 5Ssi legge sul sitoe si aprono nuovi scenari con l’architettura a 64 bit, il sensore di impronte digitali e un flash a doppio LED mai visto prima su uno smartphone…“. L’iPhone 5S monterà il processore di ultima generazione A7 a 64 bit, il primo del genere nel mondo degli smartphone, ovvero un’architettura che garantisce velocità di esecuzione doppie rispetto a quelle dell’iPhone 5.

Un’impronta unica, la tua

La novità maggiore riguarda quello che si sapeva già in ambito sicurezza del dispositivo: il sensore TouchID nel nuovo tasto Home che è in grado di riconoscere l’impronta digitale dell’utente. Con il dito si potrà eseguire lo sblocco del telefono, toccando il tasto centrale dello smartphone oppure autenticarsi su iTunes e sull’App Store. I nuovi smartphone saranno lanciati il prossimo 20 settembre in nove Paesi, tra cui la Cina, e a dicembre in altri 100 tra cui l’Italia.

I prezzi

I prezzi sono alti, in Italia lo saranno ancora di più: il 5S con contratto di due anni negli Stati Uniti costerà 199 dollari per il 16 Gb, 299 dollari per il 32 Gb e 399 dollari per il 64 Gb. L’iPhone 5C, sempre con contratto biennale, costerà 99 dollari nella versione da 16 GB e 199 dollari in quella da 32 GB. In alcuni paesi europei tradotto, senza contratto, vuol dire: 699 euro per l’iPhone 5S 16 GB, 799 euro per quello da 32 e 899 per quello da 64 GB; 599 euro per l’iPhone 5C da 16 GB e 699 euro per il modello da 32 GB.