Bludis, un 2014 all’insegna di un (nuovo) valore aggiunto

Il VAD specializzato nei settori dell’IT management e della sicurezza apre il nuovo anno forte della crescita di fatturato ottenuta nel 2013. Alla base del successo il supporto marketing prestato ai dealer per la creazione di nuovi mercati

Bludis, distributore a valore aggiunto presente da oltre dieci anni sul mercato italiano dell’Information and Communication Technology con un’offerta specializzata nei settori della Security, dell’IT Management, dell’Education e del Cloud Computing, è lieta di annunciare gli ottimi risultati di mercato raggiunti nel corso del 2013 appena concluso, con cui si prepara ad affrontare un 2014 ancora più ricco di sfide e di opportunità.

A pochi giorni dall’ufficializzazione dell’accordo commerciale concluso con VirtualBridges, che le consentirà di inserire a portafoglio la rivoluzionaria soluzione di Virtual Desktop Infrastructure denominata VERDE, in grado di generare un ambiente virtuale dinamico e flessibile per l’utente e di standardizzarlo indipendentemente dall’hardware impiegato, Bludis rimarca infatti l’importanza di disporre di una rete territoriale di dealer e reseller competenti, entusiasti delle novità e affidabili, cui trasmettere il senso e la capacità concreta di diffondere valore aggiunto sul mercato.

In un momento di profonda trasformazione dell’economia il network nazionale dei VAR di Bludis si è dimostrato pienamente all’altezza della sfida, concentrandosi sulla valorizzazione e sull’incremento di due aree di offerta cruciali per l’azienda: la gestione e il controllo delle risorse IT, grazie all’enorme successo di mercato riscosso dal brand ManageEngine, e la sicurezza informatica, con l’esperienza esemplare di

Barracuda e Kaspersky, che anche nel 2013 per Bludis, ha segnato una crescita a due cifre. “Gli ottimi risultati di fatturato raggiunti nel 2013 a dispetto della crisi e delle difficoltà che in questa fase il canale sta attraversando dimostrano come la specializzazione tecnica su specifiche aree disciplinari e la qualità dell’assistenza tecnica fornita sono valori che il mercato riconosce e premia” afferma Maurizio Erbani, direttore vendite e operations di Bludis.

Leggi anche:  SAS acquisisce Kamakura per promuovere l'innovazione in ambito risk

“Fare la differenza vuol dire distinguersi, e per distinguersi bisogna innanzitutto lavorare sul lato marketing, collaborando con i partner per modulare insieme. Per questo abbiamo deciso di comunicare sia con il nostro canale che con i nostri clienti non solo attraverso il sito, ma anche con strumenti più agili come i blog ed abbiamo creato canale sicurezza.it e blog.manageengine.it.” commenta Simona Piacenti, responsabile marketing di Bludis.