Brooks Brothers capitalizza i dati dei punti vendita di tutto il mondo

Brooks Brothers, la più antica marca di abbigliamento degli Stati Uniti, presente in 15 paesi i tutto il mondo, ha scelto SAS per migliorare l’operatività globale.

Con l’obiettivo di passare dall’utilizzo di diversi strumenti di reporting a una strategia di Business Intelligence applicata a tutta l’azienda per avere una visione unificata dei dati.

L’utilizzo di SAS ha permesso a ogni dipartimento di accedere alle analisi dei dati: dalla logistica (per monitorare la merce in arrivo dai fornitori) alla contabilità (per le stampe di magazzino), dal wholesale (per l’analisi dei clienti e degli ordini) al retail (per l’analisi delle perfomance ed il replenishement).

In Europa, in particolare, SAS supporta l’allocazione ed il replenishement dei prodotti con report di analisi avanzata, capaci di suggerire la scelta migliore agli allocator.

“In una realtà come la nostra filiale europea, piccola ma molto complessa e dinamica – ha spiegato Stefano Gaggion, Senior VP IT e CIO di Brooks Brothers – SAS ci ha permesso di superare facilmente i problemi di multicurrency e diversa tassazione.

E sopperire alla mancanza di strumenti dedicati, renderli adattabili ad ogni contesto e far fronte alle esigenze di business creando una base dati che sia leva per la crescita della struttura”.

Leggi anche:  Dynatrace ottiene lo status di Machine Learning Competency di AWS per le sue capacità nell’Applied AI