Information Builders inserisce nuove funzioni di Sentiment Analysis nella sua piattaforma WebFOCUS Magnify

WebFOCUS Magnify consente di aggregare e misurare sensazioni e percezioni dei consumatori all’interno di contenuti strutturati e non strutturati

 

Information Builders, leader nelle soluzioni di Business Intelligence (BI), Information Integrity e Integration, ha annunciato l’inserimento di nuove funzioni avanzate di Sentiment Analysis nella sua piattaforma di enterprise search WebFOCUS Magnify.

Tra i primi prodotti di BI ad offrire questa funzione, la Sentiment Analysis di WebFOCUS Magnify sarà basata su Wand Taxonomy, il vocabolario multilingue strutturato per ricerche di precisione, leader incontrastato nel settore. Con Magnify gli utenti potranno pertanto aumentare le opportunità di vendita e ridurre il churn (il tasso di perdita di clienti), determinando in modo automatico e preciso le percezioni di clienti e prospect e tenendone conto nelle attività di vendita, marketing, supporto e nella strategia di comunicazione indirizzata ai clienti.

I metodi tradizionali di sentiment gauging, quali i social media, le survey e il feedback basato sull’esperienza sono generalmente molto onerosi in termini di costi e tempi e alquanto difficili da misurare in tempo reale. Magnify automatizza questo processo avvalendosi del server di Wand Taxonomy per classificare i contenuti e assegnargli un punteggio utilizzando a tal fine una serie consistente di regole e algoritmi.

La funzione di search fornita da WebFOCUS Magnify prevede l’elaborazione del linguaggio naturale che consente di eseguire la sentiment analysis su qualsiasi mix di contenuti strutturati e non strutturati, ivi comprese le piattaforme dei social media quali Facebook, Twitter e LinkedIn. Il contenuto può addirittura essere confrontato con dati residenti in sistemi CRM o altri sistemi aziendali allo scopo di ampliare le basi di conoscenze e individuare nuovi trend e modelli. Dopo aver indicizzato il contenuto, Magnify si avvale del server di Wand Taxonomy per determinare il feeling globale del contenuto espresso come positivo, negativo o neutrale e lo restituisce sotto forma di  punteggio. Magnify lo memorizza con ogni singolo risultato della ricerca e lo visualizza come parte della navigazione “faceted” ovvero a faccette di Magnify. Ciò consente agli utenti di filtrare la ricerca basandosi sul tono complessivo delle informazioni.

Leggi anche:  Data science, data engineering e operations. Cosa succede quando manca un team?

“Da sempre è stato estremamente difficile estrarre in modalità automatica le informazioni che si celano all’interno di gradazioni e sfumature del linguaggio umano,” ha affermato  Gerry Cohen, CEO di Information Builders. “Integrando il server di Wand Taxonomy in WebFOCUS Magnify, abbiamo creato un tool incredibilmente potente che consente ai nostri clienti di scoprire il tono dei loro contenuti aziendali. Grazie a WebFOCUS Magnify, l’impatto finanziario delle emozioni diventa misurabile.”