SAS Italia si rinnova e punta su best practice, competenze interne e partner

Analytics come leva gestionale dei processi e della governance aziendale, alleanze con partner strategici e maggiore focalizzazione sui mercati, queste le priorità SAS per il 2010. Con una forte presenza femminile al vertice.

Con la nomina di Marco Icardi a Country Manager di SAS Italia, avvenuta a fine 2009, SAS sottolinea il proprio impegno nell’affiancare le aziende nell’utilizzo dei predictive analytics in ogni LOB e settore di mercato per monitorare, analizzare e prevedere fenomeni al fine di rendere più efficienti i processi interni e aumentare i ricavi tenendo sotto controllo i costi.

SAS sviluppa software e servizi specifici per il mercato italiano e per chi, tutti i giorni, si assume responsabilità decisionali lato IT e utente.

L’organizzazione di SAS Italia, che vede 5 donne nel Comitato Direttivo, ha come obiettivo di ascoltare le esigenze del mercato e tradurle in risposte concrete. Anche per questo SAS sta sviluppando la propria rete di alleanze strategiche su specifici settori e aree di business.

“Sono fiero di essere tornato in SAS con questo sfidante incarico – ha spiegato Marco Icardi – e ho il piacere di coordinare una squadra vincente fortemente orientata al cliente.

SAS per la sua leadership nelle tecnologie analitiche, le competenze dei suoi professionisti e dei suoi partner, la focalizzazione sui bisogni dei clienti, è in grado di affiancare a chi guida le aree strategiche dell’azienda la capacità di cogliere i dettagli, senza perdere di vista lo scenario complessivo, e di basare sui fatti le proprie strategie”.

SAS, che è stata recentemente nominata da Fortune Best Company to Work For in America, conta in Italia 330 dipendenti e una struttura che spazia dalla vendita alla consulenza, dal marketing alla formazione.

Leggi anche:  Visualizzazione dei dati. Guida pratica per diventare esperti

“Il valore aggiunto delle nostre soluzioni – ha continuato Icardi – è dato dal fatto che sono state concepite e realizzate a fronte di esperienze reali. Portiamo sul mercato soluzioni, effettuiamo le personalizzazioni necessarie e riportiamo nei laboratori di R&D ciò che abbiamo imparato sul campo.

E’ un processo continuo, un circolo virtuoso dove le nostre soluzioni evolvono insieme al mercato. Un approccio che presuppone collaborazione tra le diverse funzioni aziendali”.

A braccetto coi partner, in ottica global e local

Tra le priorità della sede italiana, il mantenimento e lo sviluppo della propria rete di alleanze e partnership, sia su input globale collaborando con i principali System Integrator, sia a livello locale con partner specializzati in vari segmenti di mercato e aree di business.

Ultima a livello temporale, la partnership globale con Accenture per lo sviluppo di Accenture SAS Analytics Group, che combinerà le profonde conoscenze di settore e funzionali di Accenture con le soluzioni e le funzionalità analitiche di SAS.

“Stiamo puntando su partner che hanno saputo coniugare l’elevata specializzazione nelle tecnologie analitiche di SAS con la profonda conoscenza delle problematiche di business che le aziende si trovano a fronteggiare nei più diversi settori economici – ha spiegato Icardi.

Partner capaci di affiancare le aziende nel loro percorso verso l’eccellenza e il successo di mercato”.

Più soluzioni e servizi per settori di mercato. Partendo dalle best practice

Per garantire rapidi ritorni di investimento alle aziende, SAS punta su soluzioni pensate e sviluppate per specifici settori verticali, che racchiudono l’eccellenza delle esperienze sul campo a livello nazionale e internazionale.

– Nelle banche, SAS propone soluzioni per studiare il comportamento dei clienti per comprenderne i bisogni e “centrare” le strategie commerciali. E per rinnovare il proprio sistema di rating in conformità con Basilea e Banca d’Italia per massimizzare la performance dei modelli e accelerare la messa in produzione;

Leggi anche:  Business analysis e definizione dei requisiti. Come funziona il punto di vista “Future How”

– nelle assicurazioni, soluzioni per supportare il management nella transizione verso Solvency II e nella definizione di appropriate politiche commerciali e soluzioni di performance management per monitorare le performance e ottimizzare le azioni commerciali in linea con gli obiettivi e l’operatività della rete

in ambito farmaceutico, soluzioni analitiche e di signal detection per ottimizzare il processo di sviluppo del farmaco, dall’analisi dei dati clinici alla costruzione dei profili di efficacia e di safety, dalle procedure di registrazione alla farmacovigilanza;

nelle utility e nel mercato dell’energy, soluzioni per rispondere alle esigenze di previsione della domanda in ottica di sostenibilità aziendale e migliore previsione dei trend di consumo per area geografica e tipologia di utenza;

– nell’industria, per esempio, soluzioni che aiutano il made in Italy a portare la propria eccellenza nel mondo coniugando governace dei processi, brand, politiche di pricing e sviluppo commerciale “glocal”.;

– nella GDO, in particolare, soluzioni che permettono di evitare errori nella gestione delle scorte, nel processo di pianificazione del display in ottica di space allocation, per facilitare sinergie tra le funzioni acquisti, marketing, logistica e vendite;

– nella Pubblica Amministrazione, soluzioni per l’organizzazione e il miglioramento dei processi interni, controllo e previsione delle performance di enti e amministrazioni per pianificare al meglio interventi futuri in ottica Brunetta

– e, ancora, nella sanità soluzioni per la prevenzione del rischio clinico e epidemiologico, l’analisi delle informazioni nelle cartelle cliniche e la pianificazione e controllo delle prestazioni e della spesa sanitaria, ill monitoraggio per le postazioni di ricovero, sia analisi delle prescrizioni, della durata di degenza o di tutto quello che è legato alla casistica ospedaliera.

Leggi anche:  L’azienda intelligente, nella visione di SAP

“Le applicazioni delle nostre soluzioni sono infinite – ha concluso Icardi – e spesso suggerite direttamente dalla creatività e dalle esigenze dei nostri clienti”.