CTERA Networks scelta per i nuovi servizi di cloud storage di Telecom Italia

cloud spectator

Il più grande service provider italiano si affida a CTERA per implementare un servizio sicuro destinato alle aziende per il backup, la sincronizzazione e condivisione di file

CTERA Networks, leader nel cloud storage enablement, ha annunciato che Telecom Italia (TI), il più grande provider di telecomunicazioni italiano, ha lanciato nuovi servizi di cloud storage dedicati alle aziende utilizzando la piattaforma cloud storage di CTERA. Denominata “Nuvola It Data Space Easy”, la soluzione brandizzata TI propone servizi di backup, sincronizzazione e condivisione file nel cloud attraverso i data center locali di Telecom Italia.

La nuova proposta realizzata con le soluzioni CTERA permette agli utenti di condividere e sincronizzare file tra più dispositivi ed effettuare il backup dei dati sul cloud di TI. Tecniche crittografiche di livello enterprise sono applicate a tutti i dati inviati al cloud, ed è il cliente a controllarne le chiavi per mantenere i propri dati al sicuro da accessi non autorizzati.

“I nostri clienti erano alla ricerca di un servizio di cloud storage basato in Italia”, ha dichiarato Enzo Bagnacani, Marketing Infrastructure Solution Director di Telecom Italia. “CTERA ci permette di lanciare sotto il nostro brand diversi servizi basati su cloud storage protetti da una sicurezza di ferro, facendo nel contempo leva sul nostro investimento nell’infrastruttura Nuvola Italiana”.

I servizi di cloud storage localizzati stanno emergendo come una delle più interessanti opportunità di mercato in tutto il mondo, oltre a essere essenziali per le aziende italiane a causa dei requisiti inerenti alla sicurezza e alla conformità normativa. Le preoccupazioni sull’uso di servizi cloud pubblici sono state esacerbate dalla rivelazione dell’esistenza di PRISM, il programma di sorveglianza e data mining della NSA, accelerando lo sviluppo di cloud italiani.

Leggi anche:  Verizon Business amplia la partnership con Cisco con l’offerta dei servizi gestiti SD WAN

Telecom Italia ha scelto CTERA dopo rigorose procedure di test e deployment. I principali fattori che hanno giocato a favore della scelta della piattaforma CTERA da parte di TI sono stati i seguenti:

• Una soluzione unificata e gestita centralmente per gateway di sincronizzazione file, backup e cloud storage.

• Supporto multipiattaforma per Windows, Mac OS, Linux, iOS e Android.

• Gestione delle chiavi crittografiche e integrazione con la gestione delle identità di Active Directory, cliente per cliente.

• Possibilità di erogare il servizio interamente dal datacenter italiano di Telecom Italia sulla sua infrastruttura esistente senza alcuna dipendenza da componenti situate fuori dai confini nazionali.

• Amministrazione multi-tier, private branding e integrazione con portali self-service e di fatturazione.

• Controlli avanzati di bandwidth e deduplicazione che permettono al servizio di funzionare in modo ottimale anche su connessioni a bandwidth ristretta.

“CTERA ha investito nella creazione di una piattaforma altamente sicura, scalabile e unificata che permette ai service provider di lanciare servizi di cloud storage a una frazione del costo di approccio alternativi”, ha commentato Donato Antonangeli, Regional Director, Italy di CTERA. “Siamo entusiasti di essere stati scelti da Telecom Italia come soluzione per i propri servizi di cloud storage per le aziende: è una conferma della leadership di CTERA nel cloud storage e del nostro impegno a favore del mercato italiano”.