Facebook monetizza il mobile

Monetizzare il business di Facebook? Il motore, lo sappiamo è la pubblicità. Quest’ultima costituisce infatti la voce primaria dei ricavi del social media, pari all’86%

Va da sé, quindi, che le prospettive di maggiore successo siano oggi indirizzate a sviluppare un mercato ad alta potenzialità, Stiamo parlando del mercato mobile, un mercato che solo adesso inizia a muovere i primi passi.

Con il crescente utilizzo di applicazioni social su smartphone e tablet è strategico per Facebook riuscire a monetizzare l’audience mobile. E sembra riuscirci. Con l’annuncio dell’ultima trimestrale il Ceo Mark Zuckerberg ha affermato che a meno di un anno di distanza dal lancio di servizi advertising su mobile stanno iniziando a evidenziarsi grandi progressi. I ricavi pubblicitari dell’ultimo trimestre associati alla componente mobile rappresentano il 14% del fatturato pubblicitario complessivo, percentuale equivalente a 153 milioni di dollari su 1,09 miliardi di dollari. L’audience mobile del social network è oggi rappresentato da 600 mila utenti. Numero che, seppure inferiore agli utenti complessivi, valutati in una cifra prossima al miliardo, è in continua espansione.

L’investimento su mobile sembra essere ben ripagato. Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook, afferma che la pubblicità su mobile suscita un coinvolgimento maggiore dell’utente con risultati migliori di quelli mediamente registrati su desktop. E’ quindi verosimile immaginare che la percentuale di ricavi su mobile possa crescere a ritmi sostenuti, uno scenario che lascia prefigurare, nel medio lungo periodo, un equilibrio, se non un sorpasso, di quest’ultima componente rispetto a quella web tradizionale. La notizia dei primi tangibili successi sul business mobile ha influenzato una positiva reazione dei mercati finanziari. Dopo avere annunciato ricavi del 32% superiori a quelli dell’analogo trimestre 2011, per un valore di 1,26 miliardi di dollari, il valore azionario ha fatto un balzo del 9%.

Leggi anche:  Econocom Italia annuncia un aumento di capitale di 40 milioni di euro