Nasce “InItalia”, il consorzio per l’informatica italiana

AlmavivA, Engineering, Elsag Datamat hanno deciso di costituire “InItalia” il Consorzio per l’informatica italiana.

L’annuncio è stato fatto dal Presidente del Gruppo AlmavivA, Alberto Tripi, nel corso dell’ “Incontro degli Innovatori” che si è svolto a Venezia alla presenza del Ministro Renato Brunetta.

Il Consorzio ha lo scopo di sviluppare prodotti e soluzioni innovative nei settori di applicazione delle tecnologie ICT per iniziative di grande rilevanza economico-sociale.

La caratteristica principale del Consorzio “InItalia” è rappresentata dalla volontà di integrare le esperienze e il know-how dei principali Gruppi italiani che operano sul territorio nazionale.

Oltre a svolgere attività di studio e di ricerca tecnologica per sistemi complessi, prodotti software e tecnologie, il Consorzio svilupperà un’intensa attività di promozione sui mercati internazionali.

Il Consorzio “InItalia”, aperto alla partecipazione di altre imprese italiane e di soggetti quali le Università e i Centri di Ricerca, si propone di diventare strumento di aggregazione nell’innovazione e nella ricerca anche per le PMI del settore che sono portatrici di elevato know-how. All’iniziativa hanno già comunicato la loro intenzione di aderire l’Università “La Sapienza” di Roma e il Politecnico di Torino.

Presidente del Consorzio e membro del Direttivo è Alberto Tripi. Gli altri membri del Consiglio Direttivo sono: il Vice Presidente e l’Amministratore Delegato di Engineering, Rosario Amodeo e Paolo Pandozy; l’Amministratore Delegato e il Direttore Commerciale di Elsag Datamat, Paolo Aielli e Andrea Campora; il Direttore Generale di AlmavivA, Antonio Amati.

Leggi anche:  SB Italia vince il premio HPE 2020 Southern Europe Rising Star of The Year