Google entra nel mondo degli e-book

È previsto per l’estate, probabilmente fra giugno e luglio, il lancio di Google Editions , la libreria digitale web based con cui Google si appresta a fare il suo ingresso nel mercato degli ebook on line.

Lo ha annunciato Chris Palma, un dirigente dell’azienda di Mountain View: con questa mossa Google diventerà di fatto competitor dei noti Amazon (con Kindle) e Apple (con iPad e iBooks).

Ma la modalità di acquisto degli ebooks di Google Editions sarà diversa da come siamo abituati a vederla su Kindle ed iPad: i libri elettronici di Google Editions, infatti, non saranno scaricabili direttamente su un dispositivo, ma entreranno all’interno di una sorta di “cloud-library” restando disponibili solamente online e potranno essere letti praticamente da ogni computer fisso o mobile semplicemente utilizzando un browser.

Inoltre Google permetterà a venditori di libri ed editori di terze parti di ospitare la vetrina di Google Editions shop anche sul proprio sito e di stabilire autonomamente il prezzo dei libri che saranno accessibili attraverso Google Book Search.

Google cercherà di focalizzarsi principalmente sulle nuove pubblicazioni o sulle opere ancora in fase di stampa:il catalogo prevederà inizialmente dai 400.000 ai 600.000 titoli con la possibilità poi di garantire l’accesso online potenzialmente a milioni di libri.

L’unico interrogativo riguarda gli aspetti legali in merito alla questione dei diritti di riproduzione elettronica di milioni di libri fuori edizione ma protetti da copyright: Mountain View rimane infatti in attesa della decisione dell’Antitrust statunitense chiamata in causa dalle associazioni che tutelano i diritti degli autori.

 

Leggi anche:  La blacklist di Google Ads non è perfetta