IBM perfeziona l’acquisizione di SoftLayer Technologies

Flow Corporation integrerà la tecnologia di streaming in tempo reale con IBM SmartCloud

IBM ha annunciato il completamento dell’acquisizione di SoftLayer Technologies, società a capitale privato attiva nel settore dei servizi di infrastruttura in cloud computing, con sede a Dallas, Texas. Il 4 giugno, IBM aveva annunciato la conclusione di un accordo definitivo per l’acquisizione di SoftLayer. Non sono stati resi noti i termini finanziari.

SoftLayer si unisce alla nuova divisione di servizi per il cloud di IBM, che combina SoftLayer con IBM SmartCloud in una piattaforma globale. La nuova divisione, guidata dal General Manager James Comfort, fornirà un’ampia scelta di servizi cloud sia ai clienti di IBM sia a quelli di SoftLayer, oltre che agli ISV e ai partner di canale e di tecnologia.

“Il cloud computing è un importante elemento di trasformazione che può portare un profondo cambiamento sia nelle imprese pubbliche che private”, spiega Comfort, di IBM. “Con SoftLayer nel portafoglio IBM, per le aziende sarà più semplice e veloce adottare servizi cloud”.

SoftLayer consentirà a IBM di fornire una novità assoluta nel settore: la combinazione tra la sicurezza, la privacy e l’affidabilità del Private Cloud e l’economia e la velocità del Public Cloud. Grazie a questa caratteristica distintiva, SoftLayer offre una “via d’accesso” al cloud sia alle aziende nate sul web, sia alla pubblica amministrazione che alle società Fortune 500.

SoftLayer si aggiunge alle oltre dodici acquisizioni strategiche realizzate da IBM dal 2007 e destinate ad accelerare le iniziative di Big Blue nel cloud computing. Il fatturato di IBM nel cloud è cresciuto dell’80 percento nel 2012. IBM, leader mondiale in questo settore, prevede di raggiungere un fatturato annuo nel cloud di 7 milioni di dollari entro la fine del 2015.

Leggi anche:  NFON: nuovo branding della comunicazione aziendale integrata

IBM offre più di 100 soluzioni SaaS per aiutare chi opera nel marketing, procurement, e-commerce, customer service, risorse umane, gestione delle città e altro a prendere decisioni migliori e a servire meglio i propri clienti. IBM è inoltre impegnata nella definizione di standard aperti di cloud computing.

Flow Corporation trasmette dati per i dispositivi mobili grazie a IBM SmartCloud e SoftLayer

IBM ha inoltre annunciato che Flow, Inc. fornirà lo streaming di data analytics in tempo reale, basandosi su IBM SmartCloud e sulla piattaforma di SoftLayer.

Flow, con sede a New York e con diverse partnership con società Fortune 500, trasforma il modo in cui le aziende elaborano, pubblicano e fruiscono di informazioni in tempo reale trasmettendo diverse tipologie di dati in modo da permetterne l’accesso e la visualizzazione da dispositivi mobili.

IBM fornirà ai clienti soluzioni integrate basate su Flow, sulla tecnologia SoftLayer ad alte prestazioni e su IBM SmartCloud. Questi dati in streaming, integrati in tempo reale, consentiranno alle aziende di inviare e ricevere informazioni da qualsiasi dispositivo mobile, consentendo così la collaborazione essenziale per il social business. Le aziende potranno infatti collegare, elaborare e indirizzare in modo intelligente dati in tempo reale da e verso un numero infinito di applicazioni aziendali, servizi di analitica e di mobile. Questo significa la possibilità di realizzare dashboard informativi in tempo reale e app mobili nel giro di pochi minuti senza la necessità di uno specifico supporto IT.

Flow precedentemente usufruiva di servizi public cloud tradizionali ad elevata latenza. L’integrazione con l’ambiente di cloud hosting di SoftLayer ha determinato incrementi di prestazioni immediati e flessibilità per lo streaming dei dati in tempo reale.

Leggi anche:  Quattro consigli per avere successo nel 2022

“Siamo entusiasti di sapere che l’acquisizione di SoftLayer da parte di IBM sia stata completata”, spiega Eric Alterman, CEO di Flow. “Le prestazioni in tempo reale sono il cuore della nostra value proposition e SoftLayer ci ha fornito da subito netti miglioramenti prestazionali. Inoltre, con SmartCloud di IBM, siamo in grado di migliorare l’analitica dei dati che trasmettiamo in streaming”.

Flow fornisce specifici stream di informazioni di business, strutturate e non, relative a lead di vendita, supporto alle vendite, interazioni con i clienti, formazione sui prodotti, dati di marketing e informazioni sulle risorse umane. Rendendole più accessibili e immediatamente utilizzabili, Flow consente inoltre a dipendenti, clienti e partner di accedere in modo semplice alle informazioni giuste al momento giusto.