Information Builders lancia WebFOCUS Social Media Analytics

Analytics

La software company leader nelle soluzioni di BI e Business Analytics svela l’impatto che hanno i comportamenti social dei clienti sui risultati finanziari dell’azienda

Information Builders in occasione del Gartner Business Intelligence and Analytics Summit ha annunciato il lancio di WebFOCUS Social Media Analytics. Utilizzando i dati delle interazioni scambiate sui social media, la soluzione offre grande visibilità in aree quali vendite, marketing, controllo qualità come pure su altri aspetti incentrati sul cliente, consentendo alle aziende di mettere in atto strategie ottimali e assicurarsi nuove opportunità di revenue.

Facebook, Twitter e altri canali di social media sono diventati fonti di primaria importanza per ascoltare la voce del cliente e venire a conoscenza delle sue opinioni. Tuttavia, la maggior parte delle piattaforme che analizzano questi dati non li collegano ad aree quali vendite, marketing o altre fonti di dati aziendali, mentre di fatto le aziende hanno una forte esigenza di correlare queste conversazioni e la bottom line. Con la sua soluzione Social Media Analytics, Information Builders affronta questo problema facendo leva sulle sue funzionalità uniche ed esclusive di integrazione, utilizzandole per correlare i dati dei social media con sistemi di enterprise resource planning (ERP), di customer relationship management (CRM) e con altre risorse informative basate su cloud. Ne consegue che le aziende riescono ad avere una visibilità senza precedenti sul sentiment dei clienti e sul suo impatto su vendite, brand awareness e percezione aziendale. Oltre a facilitare analisi approfondite dei dati strutturati e non strutturati, la soluzione Social Media Analytics consente anche di realizzare il reporting dei trend a livello storico nonché analisi dipendenti dal tempo. In tal modo le aziende possono analizzare la risposta dei clienti rispetto a campagne, prodotti o servizi realizzati precedentemente e utilizzare questa “social media intelligence” per prendere decisioni intelligenti, fondate su dati e informazioni.

Leggi anche:  SAS: un hackathon per risolvere sfide di business e sociali

Il portale Bi self-service personalizzabile, offerto dalla soluzione Social Media Analytics e dotato di dashboard intuitivi per gli utenti, consente di:

• Realizzare sentiment analysis su tutti i post, blog e altri messaggi residenti sui social media

• Realizzare il mash up di contenuti facendoli confluire in una view singola, da cui individuare immediatamente pattern e trend presenti in qualsiasi canale, area geografica, cliente e altre categorie

• Analizzare gli effetti esercitati sulle vendite aziendali dagli spike di sentiment positivo e negativo presenti nei canali dei concorrenti

• Determinare quali prodotti sono maggiormente venduti nelle singole location individuandone ragioni specifiche e motivazioni

• Costruire dashboard e grafici interattivi dimostrando le correlazioni esistenti tra i diversi dati

• Estrarre le ricorrenze delle parole e visualizzare rappresentazioni visuali del contenuto scritto con l’obiettivo di individuare argomenti più comuni e diffusi.

• Grazie a queste informazioni, gli utenti dispongono di una vista più olistica e completa della brand perception manifestata dai social media e possono di conseguenza adeguarvi la propria performance in tempo reale. Un retail manager può ad esempio analizzare come una customer experience negativa, effettuata presso una location di un altro punto

• vendita, si ripercuote attraverso i canali dei social media e ciò gli consente di prepararsi a rispondere al meglio ad eventuali richieste e indagini del cliente. Poiché la soluzione è accessibile a mezzo della piattaforma mobile, gli utenti possono ottenere e analizzare questa social media intelligence a prescindere da dove si trovano fisicamente.

“La crescente diffusione dei canali di social media ha fornito ai clienti una possibilità senza precedenti di esprimere la propria opinione e, conseguentemente, di avere un grande potere sulla brand perception,” ha affermato Gerald Cohen, Presidente e CEO di Information Builders. “Tuttavia, per le aziende era impossibile sfruttare al meglio la popolarità e diffusione dei social media, senza disporre delle funzionalità necessarie per analizzare l’impatto di questa voce sull’efficacia delle campagne, sulle vendite e su altri dati. Facendo leva sulla forza delle funzionalità di integrazione dati di Information Builders, la nostra soluzione Social Media Analytics fornisce ai nostri clienti tutti gli strumenti di cui necessitano per conseguire esattamente questo obiettivo. Offrendo piena visibilità su quanto le persone manifestano ed esprimono nella rete e integrando queste informazioni con altri sistemi e dati aziendali, questa soluzione consente di dimostrare come le conversazioni dei social media possono essere rapportate alla situazione specifica del business e delle aziende.”

Leggi anche:  Be Curious. Be Innovative. Il 4 novembre l’evento SAS dedicato all’innovazione