Intel presenta il futuro: dalla quarta generazione a Iris

Next-gen, mobilità e scalabilità nel futuro dell’azienda con una nuova tecnologia grafica per saltare oltre l’HD

Intel ha lanciato a giugno la nuova famiglia di processori di quarta generazione con evidenti migliorìe in prestazioni e autonomia. La tappa milanese è stata il momento per vederne qualcuno all’opera su dispositivi come tablet ed ultrabook. Sul palco Nicola Procaccio, Responsabile Comunicazione Intel Italia, ha presentanto la nuova generazione di chip applicata a diversi tipi di macchine, in grado di fornire prestazioni fino al 15% superiori rispetto alla precedente generazione. Procaccio non si nasconde dietro gli annunci, anzi: “Quest’anno è per i consumatori il momento ideale per sostituire i vecchi tablet o PC con nuovi dispositivi, come i due in uno”.

La quarta generazione

I nuovi processori Intel Core di quarta generazioen offrono, secondo l’azienda, un’esperienza complessiva migliore. Interamente riprogettati per gli ultrabook, rappresentano un salto di qualità notevole per tutto il panorama mobile, tablet compresi. L’esperienza fatta su desktop, all-in one e workstation, ha permesso a Intel di adattare ancora meglio i processori con gli ambienti di sviluppo mobili per sfruttare pienamente le caratteristiche di nuovi prodotti. Una categoria particolarmente “corteggiata” è quella degli Ultrabook i cui ultimi modelli arrivano con comandi touch, funzionalità Intel Wireless Display e bassa latenza anche su grandi schermi.

Il mondo mobile

Per forza di cose molte innovazioni ricadono nell’ambito della mobilità. Tra le innovazioni ecco allora la nuova famiglia di SoC multi-core a 22 nm per una vasta gamma di dispositivi come tablet, computer desktop, Chromebook e all-in-one. “Intel è attenta a quello che succede nel mondo – dice Norberto Carrascal, Intel Regional Manager per il Sud Europa – il mobile computing sta diventando sempre più personale e personalizzato e per rispondere a questa tendenza abbiamo introdotto una serie di novità nel contesto”. La famiglia di SoC “Bay Trail” offre una gamma di opzioni per i clienti Intel, rendendo disponibile un’unica configurazione hardware che supporta sia Windows 8 che Android, con una certa scelta anche su formati e fasce di prezzo diverse.

Leggi anche:  CONTENT4ALL riceve il NAB Technology Innovation Award 2020

intel evento Milano quarta generazione

Una tecnologia chiamata Iris

La famiglia di processori Intel Core di quarta generazione porta importanti miglioramenti sotto vari punti di vista. Autonomia, fluidità e accuratezza dei comandi sono solo alcuni di questi. Sicuramente degna di nota la nuova tecnologia grafica Intel Iris, la più recente soluzione grafica di Intel, integrata direttamente nei processori. Grazie ad Iris ogni utente sarà in grado di sbloccare il proprio computer solo con il proprio volto, senza utilizzare password o lunghi pin, spesso difficili da ricordare. “Iris offre fino al doppio di prestazioni 3D rispetto alle più veloci soluzioni di Grafica Intel HD per sistemi portatili – spiega Andrea Toigo, Enterprise Technology Specialist Intel Italia – grazie alla nuova grafica riusciamo a dare vita a dispositivi di mobile computing di nuova generazione con un’esperienza videografica integrata, senza la necessità di una scheda grafica dedicata”.