Interlem: forte impegno per il sociale

Il Presidente del Gruppo Interlem, Massimiliano Riva, ha consegnato il Premio della terza edizione “Tesi di laurea sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica”

Interlem continua il suo forte impegno nel sociale. Recentemente, infatti, Interlem è stata attivamente presente durante la terza edizione del premio annuale per una Tesi di Laurea sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica. La serata di premiazione, organizzata dal Rotary Club Sesto Milium- Centenario, si è svolta lo scorso 28 maggio presso l’Hotel Barone di Sassj, a Sesto San Giovanni.

La manifestazione annuale è culminata con la consegna dei premi di laurea in denaro a giovani studenti/dottori di talento che hanno dedicato tempo alla ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica. Massimiliano Riva, presidente del Gruppo Interlem S.p.A., anche quest’anno sponsor dell’iniziativa, ha consegnato l’ambito premio a una giovane ricercatrice, laureata in Medicina e Chirurgia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.

“E’ stata una grande serata – ha sottolineato Massimiliano Riva. – Lʼattenzione e lʼimpegno per il sociale devono essere parte integrante del nostro modo di fare impresa oltre che termometro da cui misurare la sensibilità di unʼazienda. Noi di Interlem SpA teniamo molto a portare avanti questa iniziativa con il Rotary e con lʼAisla onlus perché punta a sostenere borse di studio per la ricerca contro la SLA. Anche questʼanno, lʼiniziativa, ha dimostrato di destare grande interesse e ha ottenuto forte impulso”.

La terza edizione del Premio per una Tesi di laurea sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica ha visto ricevere ben venti candidature provenienti da tutta Italia. Le tesi sono state passate al vaglio della commissione giudicatrice, che, quest’anno, era composta dai seguenti membri esterni: Prof. Massimo Corbo, Centro Clinico Nemo, Prof. Valentino Lembo, Azienda Ospedaliera Istituti Clinici di Perfezionamento, Prof. Elena Galassini, Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano, Prof. Giuseppe Lauria Pinter, Istituto Neurologico Besta, Prof. Alessandro Marocchi, Ospedale Niguarda, Prof. Andrea Millul, Istituto Mario Negri, Prof. Gabriele Mora, Fondazione Stefano Maugeri, Prof. Vincenzo Silani, Isitituto Auxologico di Milano e Prof. Nicola Ticozzi, Istituto Auxologico di Milano, oltre che dal membro del club prof. Pier Mario Biava (Multimedica Sesto San Giovanni), dal presidente della commissione, il Dott. Giovanni Longoni e dal Prof. Emanuele Borgonovo, Full Professor, Department of Decision Sciences Director Management Science Laboratory, SDA Bocconi Business School Bocconi University.

Leggi anche:  Unilever, un programma di attività per migliorare gli standard di vita di lavoratori e fornitori

“Crediamo particolarmente nelle iniziative di questo genere – ha concluso Riva – e continueremo, nel limite delle nostre possibilità, a sostenerle perché è importante come imprese dare un segnale e un contributo allo sviluppo e alla ricerca, che sono poi il motore che alimenta le speranze di ognuno di noi.”