Microsoft Office pronto a sbarcare su Android e iOS

L’interfaccia sarà molto simile a quella classica e sarà prevista una versione base gratuita. Per modificare i file sarà necessario un abbonamento a Office 365

Leggere un documento sul proprio device mobile è davvero un’impresa. Le app presenti su Google Play e Apple store, come Documents To Go, cloudOn o Google drive, assolvevano certamente il loro lavoro ma non avevano la stessa funzionalità del software per documenti più conosciuto e utilizzato, Microsoft Office.

Dopo il lancio del rivoluzionario Windows 8, ora la casa di Redmond pare che risolverà in breve tempo il problema lanciando una versione mobile di Office. L’indiscrezione viene dal sito americano The Verge che afferma che sarà disponibile una versione sia per Android sia per iOS e, probabilmente, saranno compatibili anche con dispositivi non proprio di ultima generazione, data la natura del programma.

Mobile Microsoft Office in breve

Microsoft Office Mobile sarà disponibile anche in una versione gratuita di base, limitata alla sola lettura dei documenti. Finalmente si potranno aprire senza problemi file di Word, di Excel e presentazioni di Power Point, ma per modificarle sarà necessario possedere un abbonamento Office 365, il servizio cloud di Microsoft pensato per la condivisione e la modifica di file a livello aziendale tramite Office 2013, acquistabile anche all’interno della stessa app. Si potranno poi scaricare le singole parti del programma; quindi anche solo uno fra Excel, Word o Powerpoint,  mentre l’interfaccia sarà molto simile a quella canonica che noi tutti conosciamo.

Le date di rilascio

Per quanto riguarda il rilascio di Mobile Microsoft Office, la data resta un mistero. The Verge ha ipotizzato due diversi day one, a seconda del sistema operativo su cui sarà utilizzato. Mobile Office apparirà sull’Apple Store alla fine di febbraio 2013 mentre i possessori di un tablet o smartphone Android dovranno attendere Maggio, mese previsto per il debutto su Google Play.

Leggi anche:  Fattore ESG: sostenere le imprese ad agire per il bene del Pianeta