Mondiali 2014, Google replica con un secondo Doodle

Anche oggi, secondo giorno dall’inagurazione dei Mondiali di calcio del Brasile 2014, Google vuole proseguire la celebrazione dedicando alla manifestazione sportiva un altro dei suoi ormai celeberrimi Doodle animati.

Come sempre ci strappa un sorriso il logo animato del motore di ricerca che si trasformai in una danza in pieno stile brasiliano, con la L che si dondola a ritmo di tamburo; tuttavia per il Brasile, uscito vittorioso ieri dal match d’apertura con la Croazia, è una festa solo a metà: gioia ed entusiasmo nello stadio, ma tensioni e scontri per le strade, a San Paolo, Rio de Janeiro e in altre località.

Il Mondiale delle polemiche

Del resto questi Mondiali sono da giorni al centro di accesissime polemiche e indignazioni, in quanto sembra che il governo il governo stia facendo una vera e propria “pulizia umana“, distruggendo le case e cacciando migliaia di famiglie delle zone povere. La voce che questa vergogna stia accadendo veramente ha portato alla diffusione tramite social network di video e immagini virali, con l’invito a boicottare la manifestazione.

Google festeggia, invece, a suo modo. Cliccando sul logo animato si apre una schermata con tutte le notizie relative ai Mondiali: pronostici, risultati e altre curiosità.

Questa non è la prima volta che il colosso del web omaggia il calcio in uno dei suoi doodle: tempo fa Google aveva dedicato la sua home page a Leonidas da Silva, il giocatore brasiliano che negli anni ’40 si ritiene abbia inventato la rovesciata.

Leggi anche:  Primi della classe: la pandemia spinge la formazione a distanza