Open Text annuncia una nuova strategia Mobile

Open Text, leader globale nell’enterprise content management (ECM), annuncia oggi la disponibilità delle soluzioni ECM anche per i dispositivi mobili, ampliando così la propria strategia volta ad aiutare le organizzazioni a sfruttare tutte le potenzialità offerte dal lavoro in mobilità per aumentare la produttività.

Quale parte di questa strategia, l’azienda presenta oggi la nuova applicazione Open Text Everywhere dotando i dispositivi mobili dell’intera Open Text ECM Suite.

La suite sarà inizialmente disponibile sugli smartphone BlackBerry; l’azienda annuncia che oltre a questa prima serie di applicazioni mobili, ne sono previste altre nel corso dell’anno.

Oggi gli smartphone sono un elemento strategico e in costante crescita, in quanto strumento indispensabile per i dipendenti che lavorano in mobilità; tale situazione spinge verso lo sviluppo di applicazioni di contenuto per il settore mobile.

Secondo IDC, il numero di lavoratori mobili che accede ai sistemi aziendali in tutto il mondo quest’anno raggiungerà un valore pari a 1 miliardo.

Saranno sempre più gli utenti mobili che vorranno accedere a più contenuti aziendali, a processi di business e agli strumenti di collaborazione che per il momento sono riservati a computer e portatili.

Oggi, le più importanti applicazioni che caratterizzano gli smartphone sono le email, la gestione del calendario, l’instant messaging, i contatti personali e l’intrattenimento.

“Li chiamiamo ‘smartphones’ ma in realtà possono sostituire tranquillamente i portatili,” ha affermato Eugene Roman, CTO di Open Text. “Il potere degli smartphone può solo crescere; offrono una piattaforma completamente nuova che è in grado di incrementare la produttività dei dipendenti in modi che mai avremmo immaginato solo qualche anno fa.”

Per esempio, uno studio di Forrester Consulting del settembre 2009 affermava che: “I dispositivi BlackBerry consentono ai dipendenti di essere più efficienti e produttivi nelle loro attività giornaliere. I benefici variano in relazione alla modalità con cui il dipendente utilizza il BlackBerry, dalla gamma di applicazioni mobili installata su tali dispositivi, e dal livello di maturità dell’implementazione nell’organizzazione.

Leggi anche:  Cisco Webex taglia il traguardo degli 8 miliardi di chiamate mensili

Per esempio, i responsabili delle vendite possono migliorare la produttività settimanale da 1 a 2 ore alla settimana in una organizzazione con un’implementazione reattiva, da 4 a 7 ore alla settimana in un’organizzazione proattiva, e da 13 a 21 ore alla settimana in un’organizzazione integrata. Significativi benefici in termini di produttività possono essere ottenuti dal personale responsabile dei servizi e della gestione.”

“Statistiche di questo tipo non possono essere ignorate da parte del top management se l’obiettivo è far crescere il proprio business, disponendo di budget ridotti,” ha affermato Roman. “Si continua a lavorare, anche se non si sta davanti al proprio desktop o al portatile.

È tempo di rendere disponibili contenuti, processi e applicazioni aziendali sugli smartphone dei dipendenti ovunque questi si trovino. Open Text Everywhere permetterà ai CIO di sfruttare appieno il potenziale racchiuso nei dispositivi mobili garantendo al business maggiore produttività.”

Open Text Everywhere fornisce una visione completa dei processi di business, dei contenuti e degli strumenti di collaborazione attraverso applicazioni native realizzate per ogni diversa piattaforma mobile. Le prime applicazioni Open Text saranno lanciate per gli smartphones BlackBerry, in seguito secondo la strategia di prodotto Open Text saranno supportati altri sistemi operativi mobili.

Open Text Everywhere utilizza connessioni e condivisioni sicure attraverso la piattaforma BlackBerry per comunicazioni wireless criptate, e usa lo stesso modello di autorizzazioni per permettere agli utenti mobili di accedere ai contenuti della Open Text ECM Suite.

Le applicazioni includono le seguenti funzionalità:

Manage everywhere ovvero gestire ovunque documenti e contenuti: la capacità di sfogliare cartelle, e ricercare, vedere, gestire e inviare via email documenti archiviati in Open Text ECM Suite. Questa applicazione include la possibilità di vedere anteprime di speciali formati di file sul proprio display, come PowerPoint.

Leggi anche:  Extreme Networks è per la quarta volta consecutiva leader nel Gartner Magic Quadrant for Enterprise Wired and Wireless LAN Infrastructure 2021

Engage everywhere attraverso flussi di processi: la capacità di iniziare workflow di business, allegare e vedere documenti relativi a un processo di business, approvare o rifiutare workflow; tutto questo attraverso un’esperienza utente creata nativamente per i dispositivi mobili.

Collaboration everywhere utilizzando i social media: utilizzo degli strumenti social e per la collaborazione di Open Text, tra i quali la partecipazione a community, la visione e l’aggiunta di wiki e blog alle social community, l’essere connessi con utenti e ottenere importanti informazioni dai profili dei membri stessi delle stesse.

Qui di seguito i piani di rilascio delle applicazioni ECM mobili di Open Text:

Fine 2010:

• Applicazioni mobili per Vendor Invoice Management e altre soluzioni di Transactional Content Management, integrate con SAP. Le applicazioni permetteranno agli utenti di gestire contenuti e processi per le transazioni in ambito SAP anche in modalità mobile.

• Applicazioni mobili per la soluzione eDOCS document management per le aziende di medie dimensioni, e applicazioni mobili per i social media basati su Vignette Community Services e Vignette Community Applications.

Inizio 2011:

• Un’applicazione mobile per la gestione delle email che permetta ai clienti di gestire le mail in conformità a norme, e disposizioni legali e di corporate governance.

• Un’applicazione mobile per la gestione dei contenuti dei siti web che consenta ai clienti di gestire e pubblicare contenuti web, rispondere a emergenze o intervenire in caso di mancanza di energia elettrica.

Open Text prevede, inoltre, di sviluppare un’applicazione mobile di media management che permetta agli utenti di importare immagini e video di contenuti e testi direttamente dallo smartphone in repository sicuri e accessibili o nella rete sociale dell’azienda.