Trenord: troppi ritardi, su Twitter è polemica

Ritardi di 30 minuti in media su tutte le linee delle Ferrovie Nord. Su Twitter scatta la polemica dei viaggiatori

Davvero un lunedì nero per tutti i pendolari diretti a Milano. Su tutte le linee, sia quelle del ramo FNM sia quelle gestite da FS-RFI, si sono registrati ritardi di mezz’ora di media, ma alcuni viaggiatori hanno dovuto anche attendere più di un’ora solo per salire sul treno che li doveva portare nel capoluogo lombardo.

“È da mezzora che siamo in ritardo di dieci minuti”

Su Twitter è esplosa l’ira dei pendolari. Sull’hashtag @TrenordVictims si è aperta la valvola di sfogo per tutti i viaggiatori scontenti. La critica principale riguarda il freddo, “qualche grado in meno e si ferma tutto” cinguettano gli utenti. “Tra poco inizia la sessione esami. Per essere sicura di arrivare in orario quanti giorni prima mi consigliate di partire?” scrive una studentessa preoccupata. Poi c’è chi invoca alla ribellione chiedendo rimborsi  “mandate tutti richiesta rimborso abbonamento dicembre x i casini di oggi” o chi si appoggia a Beppe Grillo per avere giustizia: “@beppe_grillo caro Beppe, dai un’occhiata alla situazione #Trenord di stamane in tutta Italia”.

Su Twitter affermano che secondo Trenord i disagi continueranno ancora per qualche giorno, intanto la situazione si è quasi normalizzata anche se i ritardi continuano a essere di almeno tra i 10 e i 20 minuti.

Leggi anche:  Google potrebbe consentire agli sviluppatori nel Regno Unito di utilizzare servizi di pagamento terzi