E’ Twitter il social network del 2011

“Per la velocità nella diffusione di notizie, la qualità e l’utilizzo universale che se ne fa”

Zeta Interactive stila ogni anno una classifica dei social network più in voga durante gli ultimi 12 mesi prendendo in considerazione vari dati. Tra questi il volume dei post pubblicati sulle bacheche e il valore delle discussioni sui network. Il 2011 è l’anno di Twitter ha sentenziato Minna Rhee CEO di Zeta Interactive durante un’intervista sul web: “Per la velocità nella diffusione di notizie, la qualità e l’utilizzo universale che se ne fa”.

Nel 2010 il premio era andato a YouTube. Il fatto di essere arrivato in prima piazza non vuol dire che Twitter sia il social network più popolato della rete. Il guinness spetta ancora a Facebook che nonostante le dimensioni è arrivato quarto nella classifica 2011 dietro a YouTube (3) e LinkedIn (2).

Per la creatura di Zuckerberg solo il 70% di discussioni considerate positive e costruttive e comunque un balzo di 2 posizioni rispetto allo scorso anno. Quello che suscita clamore è il secondo posto conquistato da LinkedIn, sempre più il luogo virtuale preferito per cercare e offrire lavoro qualificato. “E’ un mercato in cui le persone sentono il bisogno di mantenere i contatti professionali – ha sottolineato Rhee – restare connessi dal punto di vista lavorativo è importante”.

A livello mondiale le entrate più alte sono quelle di Meetup (6) e Ning (9). Il primo ha lo scopo di facilitare la socializzazione sul web di persone con interessi comuni e organizzare incontri offline nella vita reale. Ning invece è espressamente orientato al profitto e alla creazione di micro-comunità di brand e di marketing.

Leggi anche:  Siav acquisisce Mitric e punta sulla certificazione bCorp

In ogni caso è evidente che i trend maggiori sono quelli legati alla creazione, gestione e sviluppo di lavoro in rete. La crisi economica globale si fa sentire e in ogni parte del pianeta, per coloro che ne hanno le possibilità, utilizzare internet come piattaforma di ricerca e business è divenuto fondamentale. In declino i servizi di foto e video sharing con Flickr che scende dalla seconda all’ottava posizione.

Google+ finisce fuori dalla top ten, penalizzata dal lancio a giugno, quando oramai le posizioni erano abbastanza definite. Nel complesso la rete sociale con base a Mountain View si piazza al 12esimo posto con l’89% di buzz positivi nelle discussioni e in grado di mangiare posizioni durante il 2012.