Un Linkedin italiano, completo di servizi di preselezione e una web app che favorisce il co-working

Si chiama Catchawork ed è un social network tutto italiano, ma di respiro internazionale, dedicato al mondo del lavoro.

Si comporta anche da agenzia di selezione, unendo in questo modo le opportunità del web e i servizi di una classica società di selezione del personale.

Un “luogo virtuale” all’interno del quale ci si può candidare entrando in contatto diretto con l’azienda, “certificati” dal team che lo ha creato. E’ una soluzione che mette in contatto chi cerca personale con chi cerca lavoro, con la garanzia di una preselezione dei cv.

Comprendendo i video-cv, Catchawork, permette anche un primo contatto visivo del candidato.

Non solo curricula on line, quindi, ma un servizio completo orientato verso competenza e meritocrazia.

La soluzione e’ pensata oltre i confini geografici, il lancio è previsto per il 13 giugno a Roma, con un evento presso l’Università Luiss.

Catchawork nasce da un’idea di Antonio Simeone, under 30, giornalista pubblicista e già Direttore del dipartimento di economia di Campobasso e Direttore di China Development Observatory. Il team che lo ha realizzato comprende Giuseppe di Iorio, Mario Giancola, Gianluca Renzi e Costanza d’Ardia.

Durante il lancio del 13 giugno, Antonio e il suo team, presenteranno la versione beta della web application che, integrata in Catchawork, gestirà le attività di co-working su file condivisi.

Stay tuned !

Leggi anche:  Uber: 20mila corse gratuite in Italia per la campagna vaccinazione COVID19