Italia e Albania unite da una rete

L’Italia e l’Albania saranno unite da una nuova rete di comunicazione a grande capacità realizzata da Alcatel-Lucent per conto dell’operatore privato statunitense UNIFI Communications

L’Italia e l’Albania saranno unite da una nuova rete di comunicazione a grande capacità realizzata da Alcatel-Lucent per conto dell’operatore privato statunitense UNIFI Communications (UNIFI). Alcatel-Lucent è leader nella fornitura end-to-end di reti di comunicazione sottomarine e, tra l’altro, produce in Italia parte degli apparati destinati a questo mercato.

Le due aziende hanno annunciato la firma del contratto della rete chiamata Balkans-Italy Network (BIN) – Fase 1. Alcatel-Lucent fornirà chiavi in mano l’implementazione del primo sistema privato in fibra ottica tra i due paesi, che collegherà Tirana (Albania) a Bari (Italia). La rete sarà operativa entro la fine del 2011.

In base all’accordo, Alcatel-Lucent doterà anche di dispositivi ottici i punti di connessione terrestri della rete, che collegheranno l’Italia con il nuovo Balkans Internet eXchange (BIX) a Tirana. Il BIX verrà realizzato da UNIFI e sarà il primo data center con connessioni in fibra in grado di dare connettività dall’Albania a tutti i maggiori centri di comunicazione presenti in Europa occidentale, tra cui Milano, Francoforte, Amsterdam e Londra.

Adrian Shatku, Presidente e CEO di UNIFI ha spiegato: “Abbiamo scelto Alcatel-Lucent come nostro fornitore perché ci ha proposto una soluzione economicamente vantaggiosa senza per questo rinunciare a punti di forza come qualificazione del fornitore, esperienza, tecnologia o tempistica del progetto. Inoltre, grazie alle opzioni flessibili incluse nel contratto, UNIFI prevede di diventare il primo provider nella regione ad offrire reti a 40 Gbps, ottenendo così un consistente vantaggio competitivo sul mercato”.

UNIFI promuoverà e commercializzerà diversi tipi di servizi di rete tra cui il trasporto Internet fino a velocità dell’ordine dei Gigabit/s, tutti i tipi di servizi su diverse larghezze di banda e la connettività in fibra spenta verso l’Albania dall’Italia e da altre parti d’Europa. La rete UNIFI verrà costruita usando lo stato dell’arte delle tecnologie delle fibre ottiche e dei sistemi di multiplazione di canale Dense Wavelength Division Multiplexing (DWDM), fornendo virtualmente una larghezza di banda illimitata per l’Albania e per l’intera regione balcanica.

Leggi anche:  Giornata Mondiale del Wi-FI: i 5 trend secondo Cisco

Philippe Dumont, Presidente della filiale Submarine Networks di Alcatel-Lucent, ha commentato: “Questo è un importante passo all’insegna del digitale per l’Albania e aprirà una fase molto interessante per la regione dal momento che i servizi basati sui protocolli IP-based possono ora crescere e svilupparsi favorevolmente. L’accresciuta capacità, la scalabilità verso i 40G e la resilienza fornita da questo nuovo sistema contribuiranno alla crescita di nuovi business e a incoraggiare investimenti nel paese e nelle aree vicine”.

UNIFI intende ora focalizzare la propria attenzione sull’implementazione della Fase 1, andando allo stesso tempo incontro alle necessità del mercato della regione. Questo include le successive fasi del BIN per giungere infine a fornire connettività terrestre nei paesi vicini all’Albania come Grecia, Kosovo, Macedonia e Montenegro. Tali collegamenti in fibra stimoleranno la crescita di connettività anche oltre, interessando i mercati di altre regioni come la Bulgaria, la Turchia e altri.