Veeam, capitalizzare sulla virtualizzazione

All’evento VMware 2013, il fornitore di soluzioni di backup, replica e gestione degli ambienti virtualizzati vSphere fa il punto sui successi

A distanza di un solo mese dal debutto della nuova release Veeam Backup & Replication v7, il 25% dei clienti Veeam ha già effettato l’upgrade. Basta forse questo solo dato per misurare il successo di una soluzione che ha già conquistato numerosi clienti. In un incontro con Data Manager durante l’edizione europea della user conference di VMware, svoltasi a Barcellona a metà ottobre e alla quale hanno partecipato più di 8.000 persone, il managing director dell’azienda Daniel Fried ha sottolineato con orgoglio di avere finora conquistato “oltre 40.000 clienti in Europa, seguiti da circa 10.000 reseller che fanno capo a più di 250 distributori a valore aggiunto, coadiuvati dal nostro team di pre e post sales, in un modello che vede affidarci al 100% alla rete di vendita indiretta”.

La crescita di Veeam è anche lo specchio di un mercato, quello della virtualizzazione, che sta conoscendo continui successi, come è anche dimostrato dall’affluenza fatta registrare dall’evento VMworld. Ma è anche merito delle soluzioni create dall’azienda: “Il nostro campo di azione è esclusivamente quello della virtualizzazione, per la quale proponiamo soluzioni di ‘modern data protection’ – sintetizza Fried -, che si distinguono dalla concorrenza per essere sempre innovative ma al tempo stesso facili da utilizzare”.

Innovare senza complicare

Non a caso, è proprio grazie all’estrema facilità e semplicità, che il 60% dei clienti ha dichiarato che il processo di upgrade alla nuova versione di Veeam Backup & Replication ha richiesto pochi minuti, mentre il 90% ha spiegato di aver effettuato l’upgrade completo nel giro di qualche ora. Ma non solo: il 98% dei clienti ha detto che l’upgrade alla v7 non è stato difficile, mentre il 41% degli intervistati ha sostenuto che Veeam ha creato un nuovo standard nella semplicità di aggiornamento dei software. Inoltre, il 92% degli utenti ha fatto l’upgrade internamente senza necessità di utilizzare servizi professionali o consulenza tecnica, mentre più del 91% conferma di essere soddisfatto di Backup & Replication v7 o addirittura che la nuova versione ha superato le aspettative.

Leggi anche:  GIB Italia: quali sono i vantaggi di digitalizzare la Supply Chain?

Anche perché, tra le altre importanti funzionalità, la nuova release introduce due innovazioni di estremo rilievo: l’accelerazione WAN integrata e il Backup da Snapshot Storage che portano la Modern Data Protection promessa da Veeam a un livello superiore. E, rispondendo alla fatidica domanda riguardante i progetti a venire, Daniel Fried definisce Veeam “un’azienda con ambizioni pragmatiche, con la convinzione di voler continuare a essere leader di mercato attraverso la proposta di tecnologie innovative ma sempre non complicate, per soddisfare sempre al meglio anche le esigenze più sofisticate”.