Videointervista. Reverse Engineering e Rapid Prototyping diventano realtà

Nel corso di SMAU Milano dedicato all’innovazione come motore della crescita del Paese, abbiamo intervistato Michele Monti – Designer di Studio Pedrini.

Juno Design nasce nel 2008 da uno spin-off del Centro di Ricerca SP Design con il Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM) della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bologna, per creare prodotti unici dal design innovativo.

 

 

Le SPECIAL PARTS dell’Harley Davidson XR1200 e del Ducati Monster 696/1100 che presentano il marchio Juno non sono semplici prodotti aftermarket ma ricambi personalizzati in fibra di carbonio che saranno presto disponibili con altri inediti e originali accessori interamente progettati e realizzati utilizzando il Reverse Engineering, essa infatti altro non è che una scansione di oggetti fisici, tramite uno scanner 3D, dalla quale si ottiene un file contenente un modello tridimensionale, procedendo perciò in direzione inversa (“reverse”) rispetto alla progettazione e modellazione classica: non un disegno che successivamente viene prodotto nella realtà e diviene oggetto fisico, ma al contrario, un oggetto fisico che diventa disegno tridimensionale, dal quale poi ottenere delle copie identiche dell’oggetto originario, realizzate in Rapid Prototyping.

Leggi anche:  ally Consulting supporta la crescita di Nicoline con l’implementazione di Infor CloudSuite Industrial