YouTube censura Next Day di David Bowie, poi torna vietato ai minori

La piattaforma di videosharing ha prima eliminato il video del brano tratto dall’ultimo album di David Bowie e poi lo ha riamesso con la dicitura “explicity content”

Ha creato diverse polemiche negli Stati Uniti il video di Next Day, il terzo singolo tratto dall’omonimo album di David Bowie. Su YouTube, che sta per lanciare i canali a pagamento, il filmato è stato prima cancellato per poi essere di nuovo reso disponibile con la dicitura explicity content. Il motivo? Il contenuto violerebbe “le condizioni di servizio di Youtube”.

Più profano che sacro

Nel video, diretto da Floria Sigismondi, si vede un prete, interpretato da Gary Oldman, che accompagnato da una suora entra in una sorta di bordello per prelati. Al bancone del bar siede il premio oscar Marion Cotillard in bustino nero e calze rete. Mentre sulla scena si vedono particolari tipicamente splatter come occhi serviti su un piatto d’argento e fiotti di sangue che schizzano dalle mani dell’attrice francese, come se fossero stimmate in versione Tarantino, sullo sfondo David Bowie, vestito da frate/profeta, interpreta il brano. Il video ora è disponibile sul canale di Bowie su Vevo con il divieto alla visione per i minori.

Leggi anche:  Arriva il metaverso: cosa potrebbe significare il mondo virtuale di nuova generazione per le imprese?