IOMEGA POTENZIA L’OFFERTA NAS


La nuova serie StorCenter Px è progettata per soddisfare le esigenze di storage di rete delle piccole e medie imprese e delle aziende distribuite

 

Come suggerisce il nome, un server Nas (Network Attached Storage) è un dispositivo di elaborazione che può essere collegato ovunque alla rete. Il suo scopo primario è archiviare file e renderli disponibili agli utenti di rete autorizzati.

Confrontati con modalità di storage alternative, i Nas rappresentano la scelta giusta nella maggior parte dei casi, soprattutto quando si parla di piccole e medie imprese o di aziende distribuite, grazie alla loro flessibilità e semplicità d’utilizzo.

Ora che i vendor stanno portando sulle fasce medio-basse gli stessi livelli di sicurezza e affidabilità delle soluzioni high-end, diventano ancora più interessanti, come assicura Giacomo Mosca, key account manager di Iomega Italia (www.iomega.com), azienda acquisita nel 2008 da EMC (http://italy.emc.com). «Le Pmi – esordisce – hanno ormai le stesse esigenze di storage, business continuity e disponibilità dei dati del mondo enterprise, pur disponendo di minori risorse, sia in termini economici che di skill. Ecco perché continuiamo a investire per sviluppare soluzioni in grado di venire incontro alle loro specifiche esigenze, capitalizzando anche l’appartenenza a un gruppo che da sempre fornisce tecnologie best in class in tema di storage».

Da queste premesse nasce l’ultima famiglia di Nas di casa Iomega, la serie StorCenter Px, equipaggiata con processore Intel Dual Core e in grado di ospitare anche dischi allo stato solido (Sdd). Disponibile in modelli desktop da quattro a sei alloggiamenti e modelli rackmount da quattro alloggiamenti, la nuova serie comprende anche configurazioni senza dischi con capacità storage fino a 18 Terabyte.

Leggi anche:  Microsoft sconsiglia l’uso di Chrome

«Uno dei principali punti di forza dei nuovi StorCenter, certificati VMware, Citrix e Windows Server, è rappresentato dalla nostra tecnologia Personal Cloud che consente di collegare un dispositivo di storage di rete Iomega ad altri utenti e/o unità via Internet – prosegue Mosca -; a differenza di altre soluzioni Cloud pubbliche o private, Personal Cloud resta di proprietà dei clienti che mantengono il pieno controllo dei contenuti e degli accessi. Con due o più Nas Iomega, inoltre, è possibile fare il backup in remoto su una location alternativa, realizzando efficaci piani di Disaster Recovery senza dover far fronte a ingenti investimenti».

Un’altra novità è l’integrazione con il sistema di Video Hosting di Axis, azienda svedese che ha scommesso sull’IP sin dal 1996, anno in cui ha lanciato la sua prima telecamera di rete. Grazie all’Axis Video Hosting System (Avhs), i nuovi StorCenter Px supportano infatti sino a 12 videocamere di sicurezza Axis IP: questo consente di implementare soluzioni di videosorveglianza economiche, ma, nel contempo, estremamente avanzate, molto più efficaci delle tradizionali installazioni di sorveglianza basate su videoregistratori digitali.