La fine del supporto a YouTube

La fine del supporto a YouTube

Dispositivi iOS datati come le Apple TV potrebbero non ricevere più il dovuto supporto per la piattaforma di video sharing

Google ha comunicato che l’app di YouTube non funzionerà più su molti dispositivi con sistema operativo iOS “datati” incluse le Apple TV a causa dell’aggiornamento delle API del servizio per integrare nuove funzioni. Oltre ai vecchi set-top-box di Apple, anche gli utenti con iPhone, iPad e iPod Touch che non montano almeno la versione 7 di iOS potranno incontrare errori nel prossimi futuro quando decideranno di utilizzare l’app di YouTube; lo stratagemma per aggirare il limite è quello di recarsi sul sito mobile di YouTube e guardare i video da lì anche se molti non saranno fruibili a causa delle capacità ridotte dell’adattamento della pagina (diverso il discorso per l’app).

Spinta alla nuova generazione

Google, come ha spiegato in un documento ufficiale, non supporterà anche altre piattaforme oltre quelle di Apple per YouTube. Ad esempio le Google TV con la versione 2 del sistema operativo e le TV di Sony e Panasonic precedenti al 2012 potrebbero riscontrare gli stessi malfunzionamenti nelle app dedicate al sito di video sharing, così come alcune console domestiche. Le persone che tenteranno di accedere a YouTube potrebbero non avere accesso a tutte le funzioni del portale rendendo praticamente impossibile la visione dei filmati preferiti. Stando ai primi feedback successivi alla comunicazione di Big G, pare che il problema principale si riscontri dopo aver cercato un contenuto attraverso la barra di ricerca: la finestra successiva alla digitazione del testo restituisce un video di YouTube in più lingue che informa della fine del supporto e, indirettamente, della necessità di comprare un nuovo apparecchio.

Categorie: Software
Tags: apple tv, iOS, YouTube