Bookingbility rende i viaggi possibili per tutti

Bookingbility rende i viaggi possibili per tutti

Viaggiare è spesso uno dei sogni principali di tutti noi che sogniamo almeno per qualche giorno di evadere dalla solita routine, eppure non sempre è facile, soprattutto per chi ha delle disabilità, trovare al struttura adatta.

Spesso ad esempio la mobilità di persone diversamente abili, o con mobilità ridotta, è ignorata creando, sino ad oggi, di una serie di barriere architettoniche  che impediscono di fatto la libera circolazione di una persona invalida sul territorio.

La giovanissima Annalisa RiggioFounder di Bookingbility ha deciso di risolvere questo problema, l’abbiamo intervistata.

Qual è la storia di Bookingbility?

Bookingbility nasce da una mia idea. In un giorno come tanti, ritrovandomi a dover prenotare un soggiorno tramite uno dei più famosi OTA, mi sono accorta che in nessun modo era possibile scegliere e valutare delle strutture adatte a persone con esigenze speciali. A quel punto si è accesa la scintilla e ho deciso che avrei potuto mettere a disposizione le mie competenze per risolvere un problema: permettere a tutti di prenotare in tempo reale strutture adeguate alle proprie esigenze speciali.

Ad aprile 2015 partecipo a Startup weekend Tourism edition Palermo, aggiudicandomi il primo premio con grande felicità. Qualche mese dopo TIM#WCAP lancia la call per la classe 2015. Partecipo senza pensarci due volte e Bookingbility viene selezionata per l’incubatore di Catania aggiudicandosi inoltre un grant che ci ha permesso di sviluppare la piattaforma oltre a un programma intenso di accelerazione. A questo punto Bookingbility non è più un business plan ma diventa realtà. Rafforzato il team, iniziamo subito la costruzione del portale grazie anche alla collaborazione delle associazioni di settore che ci hanno supportato.

Oggi Bookingbility è stata incubata anche dal Consorzio Arca dell’Università degli Studi di Palermo. Lavoriamo insieme alle associazioni di settore per migliorare le logiche di ricerca struttura e per mappare le strutture ricettive accessibili in italia e prossimamente in Europa. Di recente (dicembre) siamo stati premiati anche come migliore startup di eccellenza in Sicilia dallo storico Giornale di Sicilia in occasione dei suoi 155 anni di attività.

Da dove nasce l’attenzione al tema dell’accessibilità?

Nasce per caso da una constatazione oggettiva. Non esistevano siti web come Bookingbility  ovvero che permettono di prenotare in tempo reale strutture accessibili e verificate. Per una persona disabile o con esigenze speciali prenotare una camera significava perdere tantissimo tempo al telefono con l’albergatore per verificare che quella camera fosse accessibile, significava rivolgersi alle agenzie di viaggio o alle associazioni di settore, rendendo la semplice prenotazione di una camera, un’operazione lunga e faticosa.

Qual è la situazione in Italia e in Europa in termini di accessibilità?

Nel 2014 hanno viaggiato circa 16milioni di persone disabili verso l’Italia e in Europa solo nel 2012 oltre 217 milioni sono stati i viaggi con almeno un pernottamento effettuati da persone disabili. Tutti numeri notevolmente in crescita. In questi dati sono inclusi anche le persone anziane, un pubblico sempre in crescita e che ha sempre più voglia di viaggiare.

Quali sono le caratteristiche principali del portale?

Non posso svelarti tutte le caratteristiche ma alcune sono davvero semplici da intuire. I filtri di ricerca saranno molto dettagliati e tarati sulle esigenze del nostro pubblico. Sottolineo esigenze perché noi non entreremo mai nel merito della disabilità dei nostri utenti ma solo delle loro necessità. E’ così che ad esempio una persona in sedia a rotelle potrà trovare facilmente un hotel senza barriere architettoniche, che accoglie animali domestici e che è vicino ad un centro terapico. Il resto lo vedrete quando bookingbility.com sarà pronto.

Quanto vale il mercato (Italia ed estero)?

Secondo i nostri dati 7,6 miliardi di Euro è il volume generato dai soli pernottamenti delle persone disabili in Italia che sale a oltre i 9 0miliardi di Euro in Europa. Cifre sicuramente interessanti destinate ad aumentare negli anni.

Qual è lo stato dell’arte oggi e quali i passi futuri?

Bookingbility.com è attualmente in fase di sviluppo. Il nostro team ha studiato tutti i dettagli, analizzato i player più grandi e trovato soluzioni secondo noi efficaci per il nostro pubblico di riferimento. Entro la primavera sarà pronta la prima versione di Bookingbility.com ma già in questo momento è possibile prenotare l’iscrizione della propria struttura accessibile qui.
I passi futuri sono il miglioramento costante della piattaforma che verrà plasmata in funzione dei feedback che riceveremo. Per il resto non ci vogliamo sbilanciare troppo, siamo una startup molto giovane e con poche risorse ma andiamo avanti con tanta forza, impegno e amore per il nostro progetto.

In questo momento cosa cercate, in termini di funding?

Grazie Antonio per questa domanda! Cerchiamo sicuramente investitori per dare una bella accelerata alla crescita di Bookingbility.

Cerchiamo però anche partnership con le associazioni alberghiere (ma anche catene di hotel) al fine di mappare adeguatamente le strutture accessibili in Italia e presto anche in Europa.
Infine cerchiamo anche la collaborazione delle associazioni che riguardano il mondo della disabilità e del turismo accessibile che ad oggi hanno dato un grandissimo contributo rispondendo ai nostri questionari e dandoci suggerimenti fondamentali per lo sviluppo del nostro portale.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Mondo Start Up