Qlik tra i Leader nel Magic Quadrant di Gartner dedicato alle piattaforme di BI e Analytics

Oracle Leader nelle soluzioni di Data Management per Analytics

Qlik è stata posizionata tra i Leader del report del 2017 “Business Intelligence and Analytics Platform Magic Quadrant” di Gartner. Questa nomina segna il settimo anno consecutivo in cui Qlik è stata inserita nel quadrante dei leader.

 

Secondo lo studio, “Lo spostamento della business intelligence e delle analitiche dal reporting guidato dall’IT alle analitiche guidate dal business è ora sempre più diffuso. Gli acquirenti vogliono espandere l’impiego della BI moderna, che include l’utilizzo self-service per tutti in azienda e non solo”.

“Noi siamo, e continueremo a essere, una forza trainante nel settore della BI”, ha dichiarato Lars Björk, chief executive officer di Qlik. “In quanto pioniere del mercato, Qlik manterrà il proprio impegno nella progettazione di una piattaforma moderna, basata su cloud e in grado di offrire non solo belle visualizzazioni, ma una piattaforma per la governance aziendale in gradi di crescere con i clienti nel loro viaggio di analisi visiva”.

Qlik è sempre focalizzata sullo sviluppo di una piattaforma basata su cloud in grado di diventare il fulcro della strategia di analisi delle aziende di tutte le dimensioni. A gennaio 2017 Qlik ha presentato Qlik Sense Cloud Business, la propria soluzione di Visual Analytics Software as a Service (SaaS), disponibile da oggi anche per PMI, gruppi di lavoro e team che potranno creare, gestire e condividere le proprie analisi su cloud. Grazie al motore di indicizzazione associativa brevettato QIX, Qlik Sense Cloud Business offre, su ambiente cloud, la scalabilità e le performance della già nota piattaforma di Visual Analytics di Qlik. Un abbonamento mensile flessibile e a basso costo, una gestione snella e completamente basata su web, favoriscono l’acquisto di questo strumento, che non richiede finanziamenti o particolari impegni per l’azienda.

Leggi anche:  Data monetization. Una miniera di dati

La società ha inoltre esteso le proprie funzionalità di mappatura con l’acquisizione di Idevio, fornitore di software e servizi in ambito geografico. In questo modo, non solo Qlik amplia le attuali funzionalità di mapping, ma sposta la propria offerta oltre la visualizzazione, supportando un’ampia base di casi d’uso inerenti alle geoanalitiche avanzate. Attraverso una tecnologia brevettata che sintetizza e raccoglie i dati di mappatura, i clienti di Qlik Sense e QlikView da oggi potranno scoprire correlazioni geografiche che prima non erano evidenti, con analisi che vanno più in profondità, decisioni più efficaci e un ROI più elevato. I termini della transazione rimarranno riservati.

In questi anni di continua innovazione ed evoluzione della BI, Qlik mantiene la convinzione che tutte le persone necessitino di guidare le analisi da qualsiasi fonte di dati – on premise, su cloud, in un ambiente ibrido, interno o esterno – senza alcuna restrizione o limitazione.

Con l’esperienza associativa di Qlik gli utenti possono fare e rispondere domande per esplorare liberamente informazioni – invece di essere confinati in un percorso predefinito di domande – poiché le intuizioni provengono dalla comprensione dei dati in tutti i loro aspetti.