I big data al servizio dell’agricoltura

I big data al servizio dell’agricoltura

New Holland Agriculture e growITup lanciano la #CallForGrowth sul Precision Farming

Una sfida europea per tutte le startup e PMI italiane impegnate nello sviluppo di soluzioni innovative nella catena del valore dell’agro-alimentare. Questo, in estrema sintesi, il significato della #CallForGrowth sul Precision Farming lanciata oggi da growITup, l’hub di Open Innovation creato da Cariplo Factory in collaborazione con Microsoft, e New Holland, brand di CNH Industrial e leader mondiale nella produzione, nella vendita e nell’assistenza di macchine agricole. Una chiamata per tutte le startup e PMI dell’ecosistema agro-alimentare disponibili a contribuire con la loro capacità innovativa alla piattaforma di Open Innovation creata da New Holland.

Tecnologia e agricoltura è un binomio che diventa sempre più stretto e genera crescenti benefici sia in termini di qualità del prodotto finale sia in termini di ottimizzazione dei processi produttivi. Per accelerare questo processo, New Holland ha creato una piattaforma di dati aperta in grado di dialogare con sistemi di terze parti attraverso web API. L’obiettivo di questa piattaforma è aiutare gli agricoltori nella gestione e pianificazione efficace delle loro attività grazie alla conoscenza di un numero sempre maggiore di informazioni.

Le startup e le PMI possono aderire alla #CallForGrowth sul Precision Farming sulla base di sei ambiti di sviluppo della piattaforma:

  • Farm Management: domanda/pianificazione, reporting, data visualization
  • Accounting: finanza, amministrazione, gestione personale
  • Precision Agriculture: mapping, VRA, monitoraggio dei terreni
  • Agronomy: benessere delle colture, meteo, controllo parassiti, irrigazione
  • Legal: regolamenti, documentazione legale
  • Food Traceability: qualità e sicurezza del prodotto finale, certificazioni

“La continua innovazione della meccanizzazione agricola, lo sviluppo dell’agricoltura di precisione e della conseguente futura digitalizzazione, e l’uso di carburanti sostenibili sono asset fondamentali che orientano l’impegno di New Holland nello sviluppo di soluzioni innovative e sostenibili in campo agricolo,  andando a contribuire in maniera imprescindibile e all’avanguardia al nuovo modo di coltivare e raccogliere”, spiega Antonio Marzia, Head of Data Analytics and Services CNH Industrial. “Questa partnership ci dà l’opportunità di arricchire la nostra offerta di prodotti e di servizi per rispondere al meglio alle sfide future del settore agricolo e ai bisogni dei nostri clienti”.

L’economia agricola italiana vale oltre 33 miliardi di euro e, negli ultimi anni, ha fatto segnare trend di crescita positivi: siamo convinti che il contributo della tecnologia sia decisivo per dare continuità a questi risultati”, commenta Anders Nilsson, partner di growITup. “La piattaforma di New Holland sposa al 100% la logica dell’Open Innovation di growITup e, grazie al contributo delle startup e delle PMI più innovative, può diventare uno dei punti di riferimento nel mercato europeo del Precision Farming”.

Per aderire alla #CallForGrowth sul Precision Farming, startup (in fase post-seed) e PMI devono avere attività rilevanti in Italia e presentare la loro candidatura entro il 6 giugno 2017.

Dopo la fase preliminare di screening le startup saranno coinvolte il 6 luglio in un workshop di open innovation e selezione con New Holland, il team di growITup e altri partner. Nel corso dell’evento è prevista una sessione di pitch per valutare le potenzialità di ogni soluzione rispetto alla piattaforma.

Categorie: Mondo Start Up