Project Loon riporta Internet a Porto Rico dopo l’uragano

project loon google

Google ha ottenuto l’autorizzazione per avviare un progetto sperimentale con i palloni Project Loon nelle zone caraibiche colpite da Irma e Maria

Google è tra le aziende in prima linea insieme a Facebook nella lotta al digital divide globale. Il colosso di Mountain View sta studiando nuove tecnologie per portare Internet a basso costo nelle zone più remote del mondo e tra questi progetti ci sono i palloni aerostatici Project Loon, che hanno già debuttato in Sri Lanka. Big G è anche una multinazionale sempre pronta a sostenere chi ha bisogno di aiuto e ha quindi pensato di sfruttare questo sistema a Porto Rico, isola caraibica colpita prima dall’uragano Irma e poi da Maria.

In questi giorni Google ha ottenuto il permesso dalla Federal Communications Commission (FCC), l’ente americano che regola le comunicazioni, per iniziare una sperimentazione sull’utilizzo di Project Loon a Porto Rico e nelle Isole Vergini americane. Per veder volare i palloni di Mountain View bisognerà comunque attendere ancora un po’ di tempo. Il responsabile del progetto presso i laboratori X ha spiegato che Project Loon necessita del supporto di un operatore locale di telecomunicazioni per poter operare in modo efficiente. Restando in tema di solidarietà, il patron di Tesla Elon Musk, che sogna di portare l’uomo su Marte entro il 2022, si è offerto di ricostruire l’intera rete elettrica di Porto Rico utilizzando i pannelli solari.

Leggi anche:  Link building: firme autorevoli e competenti per una SEO vincente