Novembre, i giri di poltrona dell’ICT

Nuove nomine in Check Point Software Technologies

DAVIDE SUPPIA

Country manager e vice president sales per l’Italia. È questo il suo nuovo incarico in DATA4, dopo quello di business development manager della società, che a sua volta ha fatto seguito al ruolo di sales director in Supernap Italia. Dalla sua, Suppia può vantare 28 anni di esperienza nelle telecomunicazioni, durante i quali in particolare ha curato la strategia di sviluppo del business e la vendita di servizi di rete nella divisione Network services di Colt Italia.

PAOLO ARDEMAGNI

Con un lungo background nell’universo IT alle spalle, è approdato adesso in Forcepoint, in qualità di regional director per l’Italia. Nel suo ruolo riporterà a Emiliano Massa, area vice president South EMEA. Dopo due anni in BackBox, dove ha coordinato le attività internazionali dell’azienda, Ardemagni possiede specifiche competenze nel campo della security, in virtù di oltre 25 anni trascorsi all’interno delle principali realtà di settore, fra cui spiccano Symantec, Verisign e Check Point Software Technologies.

ALBERTO DOSI 

Fujitsu Italia l’ha posto a capo dei managed infrastructure services, quale responsabile del business dei servizi, inserendolo anche nel management leadership team italiano. Incarico che per il 54enne Dosi fa seguito al percorso in HP, dove dal 2006 ha ricoperto ruoli a responsabilità via via crescente nel contesto dei servizi per aziende telco e media, nonché agli incarichi precedenti in società come Omnitel Pronto Italia (ora Vodafone Italia) e H3G Italia.

RAJIV DATTA 

È il nuovo chief operating officer (COO) di Colt Technology Services, dopo aver occupato per 18 mesi il ruolo di CTO della medesima multinazionale. In questo periodo, ha avuto la responsabilità di sviluppare la strategia tecnologica della rete societaria e di creare prodotti e servizi di nuova generazione, fra cui l’evoluzione della rete fondata su tecnologia SDN. Nel passato, Datta ha altresì svolto incarichi di rilievo nelle TLC, compreso quello di COO in AboveNet Communications.

Leggi anche:  Manifatture Sigaro Toscano, Stefano Mariotti nuovo AD

STEFANO DE CAPITANI

Suo il ruolo di presidente e general manager di Municipia, società del gruppo Engineering con focus su Comuni e Città metropolitane. Ciò grazie al proprio bagaglio di esperienze manageriali, accumulato operando nella digitalizzaziona delle PA e nella gestione di servizi pubblici locali. Da citare per De Capitani gli incarichi ricoperti negli ultimi tre anni in ANCI, tra cui quelli di presidente della Fondazione per la finanza locale IFEL e di amministratore delegato di Ancitel.

CLAUDIO ARTUSI

Ha visto il parere unanime del nuovo CdA dell’ente la sua nomina a presidente del CSI Piemonte. Laureato in ingegneria al Politecnico di Torino, Artusi ha a proprio favore un percorso professionale di responsabilità in progettazione e realizzazione di infrastrutture e sistemi complessi. Tra i diversi ruoli ricoperti in passato,  da evidenziare quello di coordinatore di “Expo in città”, progetto del Comune e della Camera di Commercio di Milano per l’Expo 2015.

ANTONGIULIO DONÀ 

È entrato in Talend come nuovo vice president delle vendite in Italia. Donà porta in azienda i suoi oltre 25 anni di esperienza nel campo delle vendite e del management, maturati in aziende IT leader di settore: dall’ambito hardware come Unisys, Olivetti, Northern Telecom, Sun Micro, EMC, a quello dei servizi come Sixtel (Northern Telecom), Systeam e Capgemini e in ambito software per BEA, IONA, Vignette, DataMirror e IBM.