Google si interessa ai feature phone investendo in KaiOS

Google Yandex Android abuso di posizione dominante

Google investe 22 milioni di dollari in KaiOS, il sistema operativo per feature phone, con l’obiettivo di espandersi nei mercati emergenti

Google ha conquistato il settore degli smartphone con il suo sistema operativo mobile Android, ormai utilizzato su più dell’80% dei terminali in tutto il mondo. Big G, che ha finanziato con 550 milioni di dollari il sito di e-commerce cinese JD.com rivale di Alibaba, sta quindi tentando di imporre il suo dominio anche nei paesi in via di sviluppo tramite la piattaforma Android One ma i risultati non sono stati particolarmente entusiasmanti al momento. In queste nazioni gli utenti continuano ad acquistare telefoni in senso classico e per questo il colosso di Mountain View ha investito ben 22 milioni di dollari nel sistema operativo KaiOS per feature phone con l’obiettivo di integrarvi un maggior numero di servizi a partire dal motore di ricerca, Maps, YouTube e Assistant.

KaiOS è un progetto nato nel 2017 basato sull’ormai defunto Firefox OS di Mozilla. Il software basato su Linux e HTML-5 è sfruttato non solo da Nokia 8110 4G ma da oltre 40 milioni di telefoni a livello globale con una crescita di quasi il 1.400% nell’ultimo anno. KaiOS è stato adottato non solo dal brand finlandese, che ha rivenduto il marchio Withings legato al wearable al precedente proprietario, ma anche dal produttore di feature phone Jio. Proprio l’ampia diffusione dei suoi prodotti ha permesso al sistema operativo open source di superare iOS al secondo posto nella classifica degli OS più diffusi in India. La prima posizione è ovviamente occupata da Android.

Leggi anche:  Huawei prepara una super ricarica per i suoi futuri smartphone