I Pixel 3 arrivano il 9 ottobre

Abbiamo una data di lancio per la nuova gamma di smartphone Google, che verranno presentati a New York e in diretta streaming

Come si poteva immaginare, è ottobre il mese scelto da Google per la presentazione della nuova famiglia di Pixel. Stando a un invito giunto a varie redazioni oltreoceano, Big G terrà un evento stampa il 9 ottobre da New York, e in live streaming, durante il quale toglierà il velo ai prossimi progetti hardware, ovvero i fatidici smartphone. Orario e tempistiche sono coerenti con quanto accaduto per i Pixel e Pixel 2, a cui Google aveva dedicato una data simile: il 4 ottobre.

Gli orologi sono puntati alle 17 italiane, le 11 della Grande Mela, quando la pagina YouTube Made by Google trasmetterà l’intero keynote, in cui si parlerà di telefonini ma probabilmente anche speaker connessi, Intelligenza Artificiale e, ovviamente, Android Pie, il cui debutto mobile avverrà proprio a bordo della terza generazione di cellulari della casa.

Cosa sappiamo

Di recente, il web è stato letteralmente invaso da varie indiscrezioni sui Google Pixel, a dimostrazione di quanto alto sia l’interesse intorno agli oggetti. Pare che gli smartphone siano stati visti più volte, una delle quali a bordo di un’auto Lyft, il cui conducente, prima di restituire il modello al legittimo proprietario, ha pensato bene di immortalarlo in scatti da donare (vendere?) al migliore offerente.

Per quello che sappiamo, il Pixel 3 XL avrà un display da 6,2 pollici con una tacca abbastanza prominente che conterrà due fotocamere definite Super Selfie, con un’apertura variabile da f/1.8 e f/2.2. Il Pixel 3 normale ospiterà invece uno schermo da 5,4 pollici privo di notch ma con le medesime specifiche tecniche del fratello più grande. Sembra che ad affiancare i due esemplari possa esservene un terzo più economico, per tentare la scalata al settore medio-basso, dove di fatto non vi è un brand di riferimento. Insomma, ci sono ancora tanti dubbi, che verranno sciolti tra meno di un mese.

Leggi anche:  Ecco Starship, il razzo di SpaceX che porterà i turisti sulla Luna