Lo strano smartphone Nokia con cinque fotocamere

Spunta online la foto di un dispositivo con penta-configurazione, cinque sensori per segnare un nuovo record nel settore mobile

HMD, che produce i telefonini Nokia, starebbe pensando a uno smartphone con ben cinque fotocamere. L’indiscrezione è corroborata da una foto apparsa di recente online, che mostra il particolare dispositivo, curioso e decisamente fuori dagli schemi. Ithome è il sito che ha condiviso su internet l’immagine, che riprende il retro del terminale con la configurazione di cui si parla, almeno sulla carta, già dall’inizio dell’anno.

Risale infatti a gennaio il report di Nokiapoweruser che fondava le ipotesi di un cellulare con tale dotazione su uno schema che oggi possiamo sovrapporre allo scatto del portale cinese. Oltre ai penta-sensori, possiamo dare un occhio alle indicazioni stampate sullo chassis, per farci un’idea sulla reale fattibilità del progetto.

Cosa sappiamo

La data di consegna del campione da parte di HMD è il 30 agosto del 2018, poco più di una settimana fa mentre, sempre sul retro, è ben visibile tra le scritte la presenza di un modulo dual-sim, oramai immancabile su tanti modelli Nokia. Una curiosità maggiore, tornando ai cinque sensori è il logo di Zeiss nel mezzo della struttura posteriore, a indicazione di come la partnership tra i due marchi sia destinata a continuare a lungo.

Resta da capire a cosa potrebbero servire tante ottiche ma è una domanda a cui non si può rispondere visto che siamo totalmente nel campo delle ipotesi. Quello che sappiamo però è che HMD ha recentemente acquisito il brand PureView di Microsoft, già al fianco dei progetti smartphone della casa di Redmond, finiti come sappiamo (in malo modo). Abbiamo dietro l’angolo un degno successore del Lumia 1020 ma con Android?

Forse si ma le complicanze per HDM, dal punto di vista organizzativo, non mancano. Subito dopo essersi comprata l’organizzazione, Microsoft aveva infatti licenziato gran parte del team di tecnici e ingegneri e persino Apple, nel 2014, si era assicurata Ari Partinen, uno dei maggiori esperti di fotografia mobile, per sette anni al servizio della finlandese. Nei mesi scorsi HMD avrà rinvigorito le fila di PureView con nuove figure? Probabile, ma ne sapremo di più nei prossimi mesi.

[amazon_link asins=’B07B6CMJ7K,B0759VTN87,B07B6DMZN6′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c3329343-b4d7-11e8-adff-6398c2182304′]

Leggi anche:  Schneider Electric amplia la gamma Easy-UPS