Blockchain: molti aeroporti e compagnie aeree pronti a testarla

Oracle accelera l’adozione delle tecnologie blockchain

SITA rivela che il 59% delle compagnie aeree e il 34% degli aeroporti sono pronti a testare la tecnologia blockchain 

La blockchain prende il volo: secondo un’indagine condotta da SITA entro il 2021 il 59% delle compagnie aeree e il 34% degli aeroporti avvieranno test o ricerche sulla blockchain. Aerolinee e aeroporti di tutto il mondo guardano a questa tecnologia come a un’alleata per semplificare operazioni come la gestione delle identità dei passeggeri e la tracciatura dei bagagli. Una semplificazione resa possibile dal fatto che la blockchain favorisce la collaborazione tra operatori – aerolinee, scali, operatori di terra, agenzie governative – creando un database condiviso di dati incorruttibili e certificati da smart contract, che verificano di volta in volta che le clausole decise tra le parti siano validate.

I risultati dell’indagine

Come emerso dall’indagine SITA 2018 Air Transport IT Insights, compagnie aeree (40%) e aeroporti (36%) concordano sul fatto che questa tecnologia porterà vantaggi significativi al processo di identificazione dei passeggeri. In più, le aerolinee si aspettano benefici per la creazione di token dei viaggiatori per i programmi frequent flyers (34%) e di e-ticket (31%); gli scali per la tracciatura dei bagagli, soprattutto nei passaggi di custodia (28%), e per l’efficienza operazionale (24%).

Sergio Colella, Presidente di SITA Europa, ha dichiarato: “Gli ostacoli più grandi per la realizzazione di un viaggio senza intoppi per il passeggero ed efficiente per gli operatori sono le divisioni dei processi fra gli stakeholder, che agiscono come ‘inciampi’ tra le fasi. La collaborazione realizzabile tramite la blockchain è la risposta più efficace per ridurre tali ‘salti’”.

Uno dei benefici chiave della tecnologia blockchain è la possibilità di avere applicazioni multi enterprise che, lavorando su organizzazioni multiple, bloccano i dati nella blockchain in modo immutabile. Questo permette di avere una “singola fonte di verità” per tutti gli stakeholder, evitando di avere applicazioni singole che funzionano separatamente e scambiano i dati solo caso per caso.

Leggi anche:  AI: tre motivi per cui per le aziende rappresenta una marcia in più

Aviation Blockchain Sandbox

Per esplorare il potenziale della blockchain SITA a giugno ha lanciato Aviation Blockchain Sandbox, un grande progetto di ricerca applicato al settore del trasporto aereo. SITA sta infatti investendo nell’infrastruttura per accelerare lo studio della redditività dell’utilizzo di app multi-enterprise basate sulla Distributed Ledger Technology, più comunemente nota come blockchain.

Sergio Colella ha dichiarato: “Aviation Blockchain Sandbox è un esempio delle iniziative cross-industry che siamo interessati a sviluppare, per accelerare la conoscenza dei benefici che la blockchain può portare al settore”.