Regione Liguria: LinkedIn entra nei Centri per l’impiego

Regione Liguria: LinkedIn entra nei Centri per l’impiego
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Assessore Berrino: “Progetto pilota che punta su innovazione e new social media per maggiore incontro tra domanda e offerta”

LinkedIn entra nei Centri per l’impiego della Liguria. Grazie all’accordo con Alfa Liguria, l’Agenzia regionale per il lavoro, la formazione e l’accreditamento di Regione Liguria, la rete professionale online più grande al mondo, metterà a disposizione di quattro Cpi – a Genova, Imperia, La Spezia e Savona – soluzioni LinkedIn a supporto dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro in Liguria. “LinkedIn – commenta l’assessore regionale alle Politiche attive del Lavoro Gianni Berrino – rappresenta un valore aggiunto per i nostri Centri per l’impiego e soprattutto uno strumento agile e immediato, che può dare un supporto fondamentale all’attività dei Centri, oggi interessati da una profonda trasformazione finalizzata all’erogazione di una più vasta gamma di servizi, ma con l’obiettivo finale di incrociare la richiesta di professionalità da parte delle aziende con l’offerta di lavoro. Giovani e meno giovani conoscono LinkedIn e sempre di più lo utilizzano per valorizzare la propria professionalità: auspichiamo che dal progetto pilota avviato possa nascere una sempre più capillare e solida collaborazione per un matching sempre più efficace tra bisogni delle aziende e lavoratori”.

LinkedIn è la più grande rete professionale online al mondo con oltre 575 milioni di utenti a livello globale, di cui più di 12 milioni in Italia, con più di 26 milioni di aziende che offrono ogni anno più di 15 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo. Per LinkedIn, l’Italia rappresenta la terza community nazionale di lavoratori 4.0 più grande d’Europa.

Leggi anche:  Hitachi Next 2018: Hitachi Vantara svela il potere nascosto dei dati

LinkedIn aiuta i Centri per l’impiego

“I quattro Centri coinvolti nel progetto – spiega Fabio Liberati, direttore generale di Alfa – grazie alle soluzioni innovative di LinkedIn, potranno meglio supportare le aziende del territorio ad entrare in contatto con le risorse in possesso delle competenze loro necessarie. Al tempo stesso, potranno aiutare i lavoratori nell’utilizzo della piattaforma per la ricerca della giusta opportunità lavorativa. Contiamo sul fatto che dalla costruzione di un profilo vincente fino all’utilizzo efficace della piattaforma LinkedIn per informarsi e formarsi, gli utenti, grazie ai Centri per l’Impiego, saranno in grado di sfruttare al meglio le potenzialità messe a disposizione dallo strumento e le aziende, grazie all’approccio innovativo che questo rappresenta, vedranno indirizzate efficacemente le loro esigenze di personale”.

Grazie agli strumenti forniti da LinkedIn, infatti, oggi le aziende e la pubblica amministrazione hanno la possibilità di ridurre sempre di più quel mismatch presente oggi in Italia tra la domanda e l’offerta di lavoro. Un problema al quale da sempre LinkedIn cerca di porre rimedio con lo sviluppo del suo Economic Graph, ovvero una mappatura digitale dell’economia globale, che ha l’obiettivo di offrire sempre maggiori opportunità di business alla forza lavoro di tutto il mondo.

“La partnership con Regione Liguria e i suoi centri per l’impiego è unica nel suo genere” ha aggiunto Marcello Albergoni, Head of Italy di LinkedIn. “Per la prima volta in Italia, infatti, LinkedIn ha l’opportunità di entrare lì dove le persone fisicamente vanno per trovare un lavoro. Praticamente la proiezione nel mondo reale della nostra piattaforma digitale, composta da professionisti che come noi cercano di aiutare le persone a realizzarsi nel mondo del lavoro. Per questo crediamo che il progetto con Alfa Liguria sia il primo tassello di un puzzle più ampio che prossimamente ci porterà a collaborare in maniera sempre più stretta con le istituzioni italiane per consentire alle persone di migliorare il proprio percorso professionale a partire da strutture locali competenti e innovative”.


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
Categorie: Mercato
Tags: fact, hoot, LinkedIn