Una pubblicità mette in mostra il Pixel 3 XL

Una pubblicità mette in mostra il Pixel 3 XL
In un video diffuso online si scorgono le potenzialità AR della fotocamera a bordo del Pixel 3 XL

In un video diffuso online si scorgono le potenzialità AR della fotocamera a bordo del telefono, che verrà presentato a inizio ottobre

Se già le due prime generazioni di Pixel puntavano molto sulle capacità fotografiche, non si può dire che il prossimo Pixel 3, soprattutto la declinazione XL, non farà lo stesso. Google ha confermato che il lancio globale dello smartphone sarà il 9 ottobre a New York, anche se Londra potrebbe ospitare una kermesse continentale dedicata. In vista dell’imminente presentazione, sul web è apparso un video marketing, ottenuto da MySmartPrice, che mette in mostra le potenzialità software del telefonino, con su Android 9 Pie.

Tra le novità che già conosciamo del big update del sistema operativo ci sono anche le opzioni di realtà aumentata, che sul Pixel otterranno un boost maggiore proprio grazie alla profonda integrazione tra hardware e software.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=7RLS-vR0x_s”]

Come sarà

Se la campagna di Google mostra le caratteristiche ufficiali della nuova generazione, un altro video pubblicato da un utente russo di YouTube, Rozetked, offre un confronto tra il nuovo Clearly White Pixel 3 XL e il suo predecessore Pixel 2 XL. Entrambi hanno dimensioni identiche, tuttavia lo schermo del 3 XL è più grande e aggiunge una tacca piuttosto prominente. Il video, da prendere comunque con le molle, conferma il supporto alla ricarica wireless, di cui abbiamo scritto circa il Pixel Stand. Sembra oramai certo che sul retro dell’ammiraglia vi sarà una fotocamera singola, pur sempre migliore di quella scorsa, grazie al lavoro del team di Mountain View sugli algoritmi che regolano cattura, messa a fuoco e scatto.

L’unico particolare ancora oscuro in merito agli smartphone venturi è il prezzo. Ma con il rilascio dietro l’angolo non bisognerà attendere molto per rispondere alla domanda. La disponibilità dei modelli dovrebbe avere carattere di urgenza, data la vicinanza con il Natale, dove i consumatori avranno un bel po’ di device tra cui scegliere; e allora il cartellino farà la differenza.

Leggi anche:  La GCHQ pubblica i simulatori di Enigma, Bombe e Typex