car2go for business: 16mila aziende in Italia lo utilizzano

car2go for business: 16mila aziende in Italia lo utilizzano

I noleggi effettuati da clienti business aumentano del 30% nel 2018

Ottimizzazione dei costi, attenzione all’ambiente e valorizzazione della Corporate Social Responsibility: sono solo alcune delle opportunità che car2go for business offre alle quasi 16.000 aziende che utilizzano quotidianamente il servizio, in aggiunta ai 550.000 utenti privati iscritti a car2go in Italia. I noleggi effettuati da clienti con un profilo business sono, infatti, aumentati del 30% nel corso del 2018.

Solo nell’ultimo anno, inoltre, le aziende iscritte a car2go for business sono cresciute del 35%. Ciò conferma che il carsharing a flusso libero di car2go, con i suoi 2.300 veicoli presenti nella flotta italiana, è ideale sia per gli spostamenti privati che per quelli di lavoro. Grandi, piccole e medie imprese, startup e liberi professionisti sono tra coloro che si affidano a car2go come mezzo di trasporto urbano in grado di far risparmiare fino al 70% sulle spese di viaggio aziendali.

“Migliorare l’immagine green della società e risparmiare sui costi fissi è diventato facile con car2go, che permette alle aziende di offrire ai proprio dipendenti un servizio flessibile e on demand sia nelle 4 città italiane che nelle altre 10 location europee dove è attivo.” – spiega Giovanni Maistrello, B2B Key Account Manager South Europe.

Con car2go, infatti, i viaggi di lavoro diventano più semplici, grazie anche alla presenza del servizio presso i cinque aeroporti italiani di Milano Linate, Roma Fiumicino e Ciampino, Firenze Vespucci e Torino Caselle. Nel corso del 2018, infatti, è stato registrato un picco dei viaggi da e verso gli aeroporti, aumentati del 25% rispetto all’anno precedente. “Il crescente numero di clienti business dimostra quanto sia importante la mobilità sostenibile, non solo per l’uso privato, ma anche per le attività lavorative quotidiane”, conclude Maistrello.

Leggi anche:  Sicurezza treni, è italiana la nuova cornetta che permette di comunicare anche in caso di guasti al server centrale