Cloudera annuncia la disponibilità di Cloudera Enterprise 6.0

Cloudera annuncia la disponibilità di Cloudera Enterprise 6.0

Le innovazioni per cloud ibrido di Cloudera Altus accrescono il valore dei dati per le aziende

Cloudera ha annunciato la disponibilità di Cloudera Enterprise 6.0, la versione più potente della propria piattaforma per data warehousing e machine learning. Cloudera ha inoltre presentato una serie di innovazioni all’interno di Cloudera Altus per il cloud ibrido, che unificano controllo e governance dei carichi di lavoro transienti e prolungati su cloud pubblici e data center, gestiti direttamente dai clienti oppure come servizio da parte di Cloudera. Questi nuovi miglioramenti della piattaforma accelerano l’espansione delle applicazioni enterprise di data warehousing e machine learning, aumentando le possibilità d’implementazione in cloud e garantendo sicurezza e controllo di queste opzioni a livello IT. Oltre a comunicare la disponibilità generale delle innovazioni annunciate di recente relative alle prestazioni in ambito data warehousing, data warehouse ibrido come servizio e workload experience management intelligente, Cloudera ha ribadito l’impegno e la leadership nella continua innovazione tecnologica nel data warehousing e machine learning su larga scala.

“Con l’esplosione dei dati derivante dall’IoT e dalla trasformazione digitale, le aziende hanno bisogno di accedere con rapidità ai dati ovunque essi siano dislocati. Il bene attualmente più prezioso per l’azienda è costituito proprio dai dati”, ha dichiarato Tom Reilly, CEO di Cloudera. “Con Cloudera Enterprise 6.0, i clienti possono ottenere più rapidamente valore aggiunto dai propri dati nei data center e nel cloud pubblico. La nostra moderna piattaforma di machine learning e analisi – sviluppata già in origine come ibrida – permette di sviluppare soluzioni AI su larga scala, in modo efficiente e sicuro, ovunque sia necessario”.

Maggiori prestazioni per i carichi di lavoro SQL, in tempo reale e streaming su larga scala

Cloudera Enterprise 6.0 offre una serie di miglioramenti nelle prestazioni e qualità di livello enterprise, con innovazioni a livello di ricerca, streaming, scalabilità e controllo; il tutto è stato progettato per aiutare le aziende a rendere più rapidamente fruibili le informazioni derivanti dai dati. A differenza di altre piattaforme dati concorrenti, che sfruttano componenti open source non collaudati e spesso nemmeno testati, Cloudera gestisce, integra e pone una grande attenzione al testing della propria piattaforma open source ibrida in condizioni reali, in modo da avere la certezza che soddisfi i requisiti più rigorosi del cliente. La versione più recente è la piattaforma più potente in assoluto di Cloudera per le applicazioni mission-critical di data warehousing e machine learning e può essere eseguita on-premise oppure nel cloud – ovunque si trovino i dati. La versione 6.0 offre miglioramenti nelle prestazioni per i carichi di lavoro SQL, in tempo reale e di streaming e aggiunge la capacità di ricerca full-text per il data warehousing. Questa versione semplifica inoltre la gestione efficiente e sicura di un maggior numero di nodi – fino a 2.500 con una singola istanza di Cloudera Manager – sfruttando meno risorse, riducendo i costi amministrativi e infrastrutturali e accrescendo la sicurezza nella continua espansione delle implementazioni su larga scala.

Leggi anche:  Qlik presenta due nuove soluzioni per i Big Data

Cloudera Altus e SDX forniscono il controllo ibrido sui carichi di lavoro transienti e prolungati in cloud e nei data center

L’integrazione delle tecnologie di gestione del cloud pubblico Cloudera SDX e Cloudera Altus offre al cliente la massima flessibilità a livello di cloud, consentendo ai dipartimenti IT di controllare i carichi di lavoro ovunque, gestirli in qualsiasi modo e ottenere quell’esperienza di dati condivisi richiesta da aziende e professionisti. Le aziende citano tipicamente sicurezza, governance e complessità come motivi principali che sconsigliano di spostare i carichi di lavoro operativi sul cloud pubblico. Cloudera SDX (Shared Data Experience) offre il controllo unificato dei metadati, semplifica l’amministrazione e mantiene contesto e data lineage per servizi di storage, carichi di lavoro e ambienti operativi. SDX fa in modo che metadati critici come policy di sicurezza e governance e le definizioni a livello di business si possano impostare una volta sola, applicare ovunque ai carichi di lavoro e possano quindi persistere nell’infrastruttura del cloud pubblico. L’integrazione del controllo del cloud ibrido Altus con SDX consente ai carichi di lavoro transienti e prolungati, gestiti da Cloudera come servizio oppure come parte della distribuzione Cloudera del cliente, di avere un contesto dati immediatamente disponibile. Ciò semplifica la condivisione, affidabilità e verifica delle attività data-driven, riducendo l’impatto sui costi generali.

L’ecosistema dei partner adotta Cloudera 6.0

Il potente ecosistema dei partner è in fase di certificazione sulla piattaforma Cloudera Enterprise 6.0, con Arcadia Data, Syncsort e Zoomdata tra i primi ad essere stati certificati.

“Cloudera e Arcadia Data stanno collaborando per aiutare i clienti ad affrontare alcune delle sfide attuali più difficili a livello aziendale, dal raggiungimento di efficienze operative al blocco del crimine informatico”, ha dichiarato Shant Hovsepian, CTO di Arcadia Data. “Riteniamo che Cloudera Enterprise 6.0 costituisca un importante passo avanti a livello di produttività ed efficienza e siamo lieti di essere uno dei primi partner software certificati sulla piattaforma”.

Leggi anche:  Viaggio verso il data warehouse logico. Il grande dilemma della business intelligence

“Insieme, Syncsort e Cloudera consentono a data scientist e business analyst di ottenere valore aggiunto dai dati in modo più semplice, sicuro ed economico e indipendentemente dall’ubicazione dei dati stessi – compresi mainframe, server IBM, EDW (Enterprise Data Warehouse) e piattaforme di streaming, che siano on premise oppure in cloud”, ha dichiarato Tendü Yoğurtçu, CTO di Syncsort. “Siamo lieti di constatare una serie di miglioramenti nelle prestazioni e nella scalabilità della piattaforma che alimenteranno la prossima generazione di carichi di lavoro per data warehousing, machine learning e intelligenza artificiale”.

“Oggi le aziende operano in un panorama completamente diverso rispetto a soltanto un decennio fa. Siamo certi che Cloudera Enterprise 6.0 offre alle aziende un grande vantaggio competitivo, rivoluzionando il data warehousing e garantendo costantemente un’esperienza di classe enterprise nel cloud e negli ambienti on premise”, ha dichiarato Nick Halsey, CEO di Zoomdata. “Combinando queste capacità con l’esperienza di data discovery interattiva visuale offerta da Zoomdata, analisti e utenti aziendali possono diventare più produttivi ed efficienti, grazie alla possibilità di seguire le informazioni nascoste in quei dati”.

Immediata disponibilità delle nuove soluzioni per il data warehousing

Tutti i prodotti di data warehousing recentemente annunciati sono disponibili. Tali prodotti includono:

  • Cloudera Altus Data Warehouse, un moderno data warehouse as-a-service con caratteristiche multi-cloud; opera su Microsoft Azure e AWS e offre analisi, governance e prestazioni di livello enterprise.
  • Cloudera Data Warehouse, un moderno data warehouse in cloud ibrido che gestisce carichi di lavoro su 50 PB di dati, offre prestazioni con tempi inferiori al secondo nelle query e serve cluster dotati di centinaia di nodi di calcolo.
  • Cloudera Workload XM, un servizio cloud di workload experience management intelligente, che permette alle aziende di supportare con sicurezza l’attuale crescita esponenziale dei carichi di lavoro analitici e offre il livello di experience nell’analisi richiesto da aziende e professionisti.
Leggi anche:  Oracle Leader nelle soluzioni di Data Management per Analytics

Cloudera è stata recentemente indicata dai clienti come miglior fornitore di soluzioni di data warehouse e si è aggiudicata il riconoscimento Gartner Peer Insights Customers’ Choice for Data Management Solutions for Analytics per il 2018. A seguire è riportato un breve esempio delle recensioni fornite dai clienti. Le  recensioni complete sono invece disponibili nel Gartner Peer Insights:

  • “Soluzione di classe enterprise.” – Valutazione di cinque stelle fornita da un Vice President Data Science nel settore finanziario.
  • “Cloudera offre integrazione enterprise in un ecosistema complesso.”– Valutazione di cinque stelle fornita da un Senior Director, Product Engineering nel settore dei servizi.
  • “Facile condivisione delle informazioni in azienda.” – Valutazione di cinque stelle fornita da un Advanced Analytics Manager nel settore dei trasporti.
  • “Qualità, affidabilità e stabilità con bassi costi di gestione.” – Valutazione di cinque stelle fornita da un Director Architecture nel settore delle comunicazioni.
  • “La presenza di un gran numero di funzionalità aggiuntive ne rende utile l’implementazione.” – Valutazione di cinque stelle fornita da un Engagement Manager nel settore dei servizi.
  • “L’implementazione in cloud è molto più semplice rispetto a quella on-premise.” – Valutazione di quattro stelle fornita da un Data Architect nel settore finanziario.

Il Gartner Peer Insights Customers’ Choice è un riconoscimento che viene assegnato ai vendor da una serie di utenti finali professionisti verificati, tenendo conto sia del numero di recensioni degli utenti finali sia della valutazione complessiva. Per partecipare all’indagine, i vendor devono avere almeno 50 recensioni pubblicate e una valutazione media complessiva di almeno 4,2 stelle nelle recensioni ottenute durante un periodo di valutazione di 12 mesi.