Amazon entra nella Zigbee Alliance per la smart home

Amazon entra nella Zigbee Alliance

Amazon entra nel CdA della Zigbee Alliance, organizzazione che supporta lo sviluppo e diffusione di uno standard di comunicazioni per oggetti connessi

Amazon vuole primeggiare nel settore della smart home e per farlo ha bisogno che i propri dispositivi possano interagire con il numero più alto possibile di oggetti della casa. In quest’ottica il colosso dell’e-commerce ha deciso di aderire alla Zigbee Alliance, una comunità di aziende che utilizza l’omonimo standard di comunicazione wireless per Internet of Things e smart home. L’organizzazione ha confermato che la società fondata da Jeff Bezos entrerà a far parte del suo consiglio di amministrazione e che contribuirà a definire, mantenere e certificare lo standard Zigbee. Il gruppo comprende grandi produttori come Huawei, Ikea, Legrand, Schneider Electric, Signify, Somfy, Samsung SmartThings e tanti altri.

L’obiettivo di Amazon con questa operazione è quello di rendere più semplice, coerente e affidabile l’esperienza smart home per l’utente finale permettendo ai suoi dispositivi di integrarsi con quelli prodotti da terzi. L’idea è quella di realizzare un ecosistema che possa connettere tutti gli oggetti della casa mettendoli in comunicazione tra loro. Amazon inoltre non è nuova all’utilizzo di Zigbee in quanto alcuni dei suoi terminali domestici dispongono di un hub dedicato integrato. Tra questi figurano ad esempio Echo Plus e lo smart screen Echo Show. L’utente dovrà semplicemente pronunciare “Alexa, trova i miei dispositivi” e l’altoparlante si metterà alla ricerca dei prodotti smart home compatibili con l’intelligenza artificiale di Amazon. Parlando dell’assistente personale Made in Seattle, questo in futuro potrebbe integrare il rivale Cortana di Microsoft come se fosse una funzione accessoria.

Leggi anche:  Q è il primo assistente vocale senza genere