Android Q sarà così

Android Q sarà così

Emergono online le prime notizie sul prossimo major update di Android, lettera in codice “Q”, che porta con sé una serie di novità fondamentali

Android Q ha appena dato sfogo alla sua prima grande perdita online, confermando un paio di caratteristiche di cui si parlava da tempo, ad esempio la modalità Dark e le funzionalità incentrate sulla privacy. Il team di XDA Developers ha ottenuto un’anteprima di sviluppo del sistema operativo di prossima generazione, in anticipo rispetto al probabile debutto alla conferenza I/O di Google a maggio e ha dunque pubblicato una serie di schermate che mostrano l’OS in alcune attività. Le fonti sono un’ulteriore prova della modalità scura, che dovrebbe semplificare l’uso del cellulare di sera o comunque con poca luce, da attivare in manuale o autonomia nelle Impostazioni.

Come sarà Android Q

Oltre a ciò, pare che Google stia sperimentando un’opzione simile al DeX di Samsung, con cui permetterà di trasformare la classica interfaccia mobile in una desktop, quando collegato il telefono ad uno schermo esterno. Inoltre, molta enfasi verrà data alla privacy. XDA ha scoperto un corposo rinnovo alle opzioni di sicurezza, con un ripensamento di come gli utenti potranno controllare le autorizzazioni date alle applicazioni, per capire meglio cosa possono fare i software e in che modo hanno l’occasione di leggere i dati salvati in locale o sul cloud.

L’anteprima di Android Q offre una serie di nuove funzionalità per gli sviluppatori, tra cui una “modalità desktop forzata”, supporto per l’abilitazione di finestre a forma libera e nuove preferenze per i giochi. “Questo è tutto ciò che ho trovato curiosando con la build di Android Q su Google Pixel 3 XL – ha scritto l’utente Mishaal Rahman di XDA.

Leggi anche:  Amazon lancia Alexa e Echo anche in l’Italia