Facebook Messenger si fa “dark”

Un bug di Facebook Messenger consentiva agli hacker di spiare i contatti degli iscritti

Il servizio di chat di Facebook avrà anche una versione in tema scuro, come stanno testando gli utenti in alcuni paesi

Messenger di Facebook sarà solo l’ultimo, in ordine cronologico, a vantare un tema scuro. Prima lui, tra tutti, anche YouTube, che ha riconosciuto l’utilità di avere finestre con tonalità meno appariscenti che, soprattutto con poca luce, possono dar fastidio. La declinazione dark del servizio di chat si farà sicuramente prima o poi, tanto che gli utenti in paesi selezionati stanno già testando la funzione. Non sappiamo ancora quali ma l’Italia certamente non è tra questi.

Per quello che è conosciuto grazie ai tweet pubblicati nelle ultime ore, la modalità dark si attiva dalle impostazioni dell’app di Messenger, come ultima voce dopo l’Anteprima delle chat. Vista la ben poco rivoluzionaria questione, c’è da aspettarsi un aggiornamento globale nel giro di poco tempo.

Cosa sappiamo

Al di là dell’aggiornamento, la società di Zuckerberg non sta attraversando un momento felice. Secondo un rapporto dei media statunitensi, il gigante avrebbe permesso a decine di applicazioni di terze parti di accedere alle informazioni sensibili degli utenti, a seconda dello scopo di utilizzo. Ad esempio, i software di prenotazione viaggi, sarebbero riusciti ad ottenere dati sui voli prenotati, gli alberghi e persino i membri della famiglia. Un ulteriore caos che potrebbe causare grossi guai finanziari al gruppo, soprattutto in Europa, dove da maggio 2018 è in vigore il Gdpr.

Come risposta alle accuse, Facebook ha affermato di star lavorando per rendere più sicuro sia il network che le chat, nonostante ciò, il 2019 non è partito nei migliore dei modi, con l’azienda che si appresta ad affrontare critiche nel merito della privacy, nei principali mercati serviti.

Leggi anche:  GitHub si aggiorna: repository illimitata e gratis per tutti