Google ha rimosso un’app per iOS che spiava gli utenti

Screenwise Meter

Un’app di Google chiamata Screenwise Meter è stata cancellata da App Store perché permetteva di monitorare le attività online dei possessori di iPhone

Questa volta è Google a essere coinvolta nell’ennesimo scandalo legato alla privacy. L’azienda di Mountain View ha cancellato da App Store un software chiamato Screenwise Meter che consentiva di ottenere carte regalo a coloro che partecipavano ai sondaggi del programma Google Opinion Rewards e davano il consenso al rilevamento dei dati sull’utilizzo di Internet. La versione per iOS di quest’app si basava sull’Apple Developer Enterprise Program, un sistema che permette di distribuire contenuti con privilegi speciali che possono però essere utilizzati solo dai dipendenti di un’azienda. Il caso è simile a quello di Research di Facebook. Il social network avrebbe pagato delle persone per utilizzare tale software e avere così pieno accesso alle attività del loro smartphone. Anche in questa situazione, il colosso di Menlo Park ha rimosso il software da App Store, che resta invece disponibile su Android esattamente come Screenwise. Al momento non è possibile sapere se Apple prenderà ulteriori provvedimenti nei confronti di Google ma il certificato Enterprise è stato comunque ripristinato nonostante il problema riguardasse anche altre app in fase di test come YouTube.

“L’app iOS di Screenwise Meter non avrebbe dovuto funzionare con il programma aziendale per sviluppatori di Apple – si è trattato di un errore, e ci scusiamo. Abbiamo rimosso l’app per dispositivi iOS. – ha dichiarato un portavoce di Google – Per utilizzarla, comunque, bisogna avere il consenso dell’utente ed è sempre stato così. Avvisiamo in anticipo gli utenti sul modo in cui utilizziamo i loro dati in quest’app, non abbiamo accesso ai dati crittografati delle app e dei dispositivi e gli utenti possono scegliere di uscire dal programma in qualsiasi momento”.

Leggi anche:  Google ridisegna Android Auto