SWIFT gpi: 40 trilioni di dollari trasferiti a due anni dal lancio

SWIFT gpi: 40 trilioni di dollari trasferiti a due anni dal lancio

La rapida adozione di SWIFT gpi ha visto crescere la quota di transazioni cross-border all’interno del servizio dal 15%, valore registrato all’inizio del 2018, al 56% registrato alla fine dell’anno, per una crescita annua pari al 270%

SWIFT ha raggiunto un risultato importante nella diffusione del servizio gpi con oltre 40 trilioni di dollari trasferiti nel 2018 sul nuovo servizio. La rapida adozione di SWIFT gpi ha visto crescere la quota di transazioni cross-border all’interno del servizio dal 15%, valore registrato all’inizio del 2018, al 56% registrato alla fine dell’anno, per una crescita annua pari al 270%. Oltre 3.500 le banche, che rappresentano l’85% del traffico totale dei pagamenti SWIFT, impegnate nell’implementazione del servizio gpi. La larga diffusione evidenzia come il servizio abbia trasformato quasi totalmente il mondo dei pagamenti internazionali a soli due anni dal lancio.

Emma Loftus, Head of Global Payments J.P. Morgan’s Treasury Services, ha dichiarato: “SWIFT gpi ha mantenuto la promessa di pagamenti più trasparenti e facilmente tracciabili, evidenziando come la collaborazione tra le banche e operatori di mercato possa creare velocemente innovazione. Per anni, i clienti hanno chiesto alle loro banche trasparenza end-to-end sulle loro operazioni con servizi facili da usare, comprendere ed implementare. Con il 76% dei nostri pagamenti trasferiti con il servizio gpi, stiamo riscontrando numerosi benefici nel rispondere alle richieste dei nostri clienti. Processi che in passato richiedevano giorni, adesso avvengono nel giro di pochi secondi.”

SWIFT gpi trasferisce già oltre 300 miliardi di dollari al giorno in 148 valute diverse su oltre 1.100 corridoi. In media, il 40% dei pagamenti SWIFT gpi è accreditato ai beneficiari finali entro 5 minuti, la metà entro 30 minuti, il 75% entro sei ore e quasi il 100% entro 24 ore.

Leggi anche:  Natixis Payments sceglie SWIFT per i pagamenti istantanei

Thomas W. Halpin, Global Head of Payments Product Management per HSBC, ha affermato: “Siamo sempre alla ricerca di modalità utili per dare ai nostri clienti maggiore velocità, sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei loro pagamenti. Da quando abbiamo integrato il servizio SWIFT gpi nei nostri portali e nelle nostre applicazioni digitali, migliaia di nostri clienti in più paesi del mondo sono stati in grado di effettuare pagamenti internazionali nel giro di pochi secondi”.

“Grazie a SWIFT gpi i clienti di HSBCnet possono monitorare i loro pagamenti cross-border, e noi siamo in grado di ridurre i tempi di risposta alle richieste di informazioni dei nostri clienti”.

Dopo il successo ottenuto, SWIFT si sta muovendo rapidamente per arricchire il servizio base gpi con una serie di funzionalità aggiuntive e per integrare gpi con una vasta gamma di applicazioni. Ad esempio, il lancio di un servizio integrato e interattivo basato su API che facilita l’interazione dinamica bank-to-bank in tempo reale per migliorare la prevedibilità e l’efficienza dei pagamenti internazionali sarà affiancata ad un servizio di indagine e riconciliazione post-pagamento.

Inoltre SWIFT sta per rendere disponibile un gateway per abilitare l’e-commerce e le piattaforme di trading a collegarsi direttamente al servizio SWIFT gpi. Il portale collegherà numerose piattaforme di trade con gli aderenti a gpi, consentendo così l’iniziazione del pagamento, il tracciamento end-to-end, l’autenticazione dell’ordinante e la conferma di accredito direttamente da una moltitudine di piattaforme.

Con migliaia di banche che utilizzano il servizio gpi e con gpi che rappresenta il 99% del traffico su alcuni dei principali corridoi, come US-China, SWIFT gpi è senza dubbio il nuovo standard in questa nuova epoca di pagamenti internazionali, veloci, sicuri ed efficienti.

Leggi anche:  Da Carrefour Italia la spesa si paga col cellulare grazie a Jiffy

Già integrato nella maggior parte dei sistemi domestici di pagamento in tutto il mondo, i pagamenti gpi possono essere tracciati attraverso quasi 100 sistemi domestici estendendo in questo modo i benefici di gpi oltre ai pagamenti effettuati sulla rete SWIFT. Costruendo su questo, SWIFT ha sperimentato con successo il collegamento di SWIFT gpi, tramite i membri gpi, ai sistemi di pagamento domestici in tempo reale, dando vita ad un nuovo servizio SWIFT gpi instant cross-border payment.

Gottfried Leibbrandt, CEO di SWIFT, ha detto: “Superato, ormai, l’importantissimo traguardo di oltre il 50% dei pagamenti internazionali gestiti tramite il servizio gpi, ora possiamo muoverci velocemente nel realizzare la nostra ambizione di garantire universalmente pagamenti internazionali in tempo reale, addirittura istantanei. Incorporando la tecnologia API, sperimentando la tecnologia DLT e nuove tecnologie come l’analisi predittiva, continueremo a fornire nuove funzionalità e applicazioni garantendo che l’esperienza dei pagamenti internazionali diventi presto simile a quella dei pagamenti nazionali “.