Equinix apre 12 nuovi data center

Equinix apre 12 nuovi data center

Equinix amplia il Digital Edge con l’apertura di 12 nuovi data center e 23 espansioni nel 2019

Equinix annuncia che nel 2019 aprirà 12 nuovi data center International Business Exchange (IBX) ed espanderà 23 data center IBX esistenti, come parte del programma di espansione da 1,730 a 1,920 miliardi di dollari che era stato preannunciato nel primo trimestre del 2019.

Equinix svolge un ruolo strategico nel promuovere la trasformazione digitale aziendale, per la quale le aziende globali richiedono livelli crescenti di connettività diretta e privata con clienti e partner. Questa interconnessione si concretizza in modo ottimale grazie ai solidi ecosistemi di cloud, reti e servizi disponibili presso Equinix a livello globale. Fornendo nuova capacità nel 2019, Equinix continua a estendere la propria Piattaforma, consentendo alle aziende di implementare la propria infrastruttura IT e i servizi verso il digital edge in più di 50 aree metropolitane in tutto il mondo.

Nuove aperture nel 2019

I seguenti nuovi data center IBX saranno aperti nel 2019 e, ove applicabile, saranno collegati direttamente ad altri data center Equinix IBX all’interno di ciascuna area metropolitana tramite collegamenti in fibra ottica tra i siti.

Primo trimestre

  • Shanghai: a febbraio 2019, Equinix ha aperto il suo quinto IBX a Shanghai. Situato nella zona di libero scambio di Pudong, il data center SH6 è la più grande struttura Equinix di Shanghai ed è un hub per i settori dei servizi trading e finanziari.

Secondo trimestre

  • Helsinki: Equinix aprirà il settimo data center IBX a Helsinki, denominato HE7, come annunciato il 28 novembre 2018. Helsinki è un gateway digitale che colma il divario tra la Russia, gli stati baltici e il resto d’Europa garzie a rotte digitali dirette.
  • Londra: nell’aprile 2019, Equinix ha aperto LD7, l’ottavo IBX situato a Londra per supportare la crescente domanda di questo mercato strategico. Includendo gli attuali progetti di espansione, Equinix avrà investito oltre 1,2 miliardi di dollari per costruire ed espandere la propria presenza nell’area londinese.
  • Sofia: Equinix estenderà la propria presenza in Bulgaria, aprendo il secondo IBX a Sofia, denomato SO2, come annunciato il 4 ottobre 2018. La Bulgaria è una posizione strategica all’interno dei Balcani con accesso all’UE, alla Turchia e al Caucaso.
  • Tokyo: Equinix aprirà il proprio undicesimo e più grande IBX a Tokyo, che sarà denominato TY11, per supportare la crescente domanda di maggiori livelli di interconnessione dai settori cloud, reti e servizi finanziari.
Leggi anche:  Leadership e neuroscienze. Cervelli in dialogo

Terzo trimestre

  • Melbourne: Equinix aprirà il quarto data center IBX a Melbourne, che sarà denominato ME2, come annunciato lo scorso 11 marzo. I data center Equinix Melbourne IBX offrono una forte connettività di rete e cloud, oltre all’accesso diretto al Victoria Internet Exchange. Inoltre, i data center Equinix di Melbourne consentono ai clienti di essere situati nella seconda economia più grande in Australia.
  • Seoul: la Corea del Sud è una delle 15 maggiori economie mondiali e una delle economie digitali più famose a livello globale, con un’elevata larghezza di banda e applicazioni avanzate che guidano molte delle sue industry. Per supportare questo mercato in forte crescita, Equinix aprirà il suo primo IBX in Corea del Sud, SL1, come annunciato lo scorso 14 gennaio.
  • Sydney: Equinix aprirà l’ottavo data center IBX a Sydney, SY5, come annunciato il 25 febbraio. SY5 sarà il più grande data center IBX di Equinix in Australia.
  • Varsavia: Continuando il proprio investimento nell’Europa dell’Est, Equinix aprirà WA3, il terzo IBX a Varsavia, Polonia. Varsavia è la capitale della seconda economia più grande dell’Europa orientale, ed è una popolare sede regionale per le grandi multinazionali.

Quarto trimestre

  • Amburgo: HH1, il primo IBX di Amburgo, estende la quarta area metropolitana di Equinix in Germania. Come annunciato il 10 gennaio, HH1 sarà strategicamente posizionato in prossimità del Mare del Nord, che fornirà un facile accesso alle stazioni di atterraggio dei cavi sottomarini, dato che Amburgo è un punto di massima interconnessione per i cavi di collegamento con Francoforte.
  • Singapore: Equinix aprirà il quarto IBX a Singapore, denominato SG4, come annunciato lo scorso 7 gennaio. SG4 sarà situato strategicamente nella zona est di Singapore in uno dei cinque cluster di data center del paese – Tai Seng Industrial Estate – che offre una diversità di ubicazione rispetto ai tre data center Equinix IBX esistenti a Singapore.
Leggi anche:  Aruba annuncia Enterprise, la divisione dedicata a data center, cloud e servizi avanzati

Espansioni di data center IBX esistenti nel 2019 – Oltre alle 12 nuove aperture IBX nel 2019, le espansioni Equinix dei data center IBX esistenti includono 23 progetti che coinvolgeranno Amsterdam, Atlanta, Chicago, Dallas, Dallas, Francoforte (tre progetti di espansione), Hong Kong (tre progetti), Londra (quattro progetti), Madrid, New York, Osaka, Parigi, Perth, Seattle, Stoccolma e Zurigo (due progetti di espansione).

Elementi chiave

  • La sostenibilità di Equinix – Equinix si impegna a progettare, costruire e gestire i propri data center con elevati standard di efficienza energetica e ha come obiettivo a lungo termine di utilizzare il 100% di energia pulita e rinnovabile per la piattaforma globale dell’azienda. Nel 2018, Equinix ha acquistato energia pulita e rinnovabile per oltre il 90% del footprint globale dei propri data center.
  • Equinix oggi – Equinix gestisce attualmente 202 data center IBX in 24 paesi e 52 aree metropolitane su 22,2 milioni di metri quadrati di spazio di data center. Con oltre 341.000 interconnessioni totali che collegano le aziende all’interno dell’ecosistema Equinix, l’azienda ha oltre 9.800 clienti, tra cui più di 1.800 carrier e più di 2.900 fornitori di servizi IT e cloud. I clienti di Equinix comprendono quasi la metà delle aziende Fortune 500 e il 35% di quelle Forbes Global 2000.

Kelly Morgan, Vice President – Datacenter Infrastructure & Services, 451 Research: “La connettività è fondamentale per lo sviluppo di moderni ambienti distribuiti, ibridi e multi-cloud. Le strutture di data center che offrono la possibilità di interconnettersi con un ampio ecosistema di fornitori di reti e cloud sono in grado di fornire alle imprese vantaggi strategici distintivi nei loro mercati. I data center di Equinix e la sua piattaforma di interconnessione forniscono il tipo di ambiente che consente alle aziende di accelerare le loro strategie cloud ed eseguire la trasformazione digitale.”

Leggi anche:  Think declarative! La sfida del business data driven all’IT

Charles Meyers, CEO, Equinix: “Poichè la trasformazione digitale sta ridisegnando virtualmente ogni settore in tutto il mondo, le aziende stanno pensando in modo diverso a come interagiscono con ogni elemento della loro supply chain, e sta emergendo una chiara scelta in termini di architettura ideale – che è cloud-first, distribuita e ibrida. Per raggiungere questo obiettivo, la loro architettura deve essere implementata nel digital edge, dove Equinix risiede e continua ad espandere la sua ineguagliabile reach globale con investimenti che stiamo compiendo nel 2019 e che faremo anche nei prossimi anni.”