Inaugurata la mostra “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei”

Inaugurata la mostra “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei”

Dal 21 al 24 maggio 2019, presso lo Spazio Mostre N3 di Regione Lombardia, si possono ammirare le opere dei finalisti della 9a edizione di questa importante iniziativa a favore dei giovani artisti

Il Premio Ricoh, iniziativa che coniuga arte contemporanea e responsabilità sociale, è giunto alle fasi decisive della 9a edizione. Nato nel 2010, il Premio è organizzato da Ricoh Italia con la collaborazione di Regione Lombardia e Mondadori Retail e il patrocinio del Comune di Vimodrone.

Dal 21 al 24 maggio 2019 presso il prestigioso Spazio Mostre N3 di Regione Lombardia (Piazza Città di Lombardia, Milano, dalle 10.00 alle 18.00) sono esposte le opere dei 29 finalisti articolate nelle categorie pittura/disegno/grafica, fotografia/video/digital art, scultura/installazione, a cui si aggiunge una sezione “trasversale”, la Pop Art, promossa da Mondadori Retail.

A questa edizione del Premio hanno aderito, ancora una volta, oltre 500 artisti under 40, coinvolti anche grazie alla collaborazione delle Accademie e Scuole d’arte italiane e straniere il cui intervento è stato determinante. Anche quest’anno agli artisti è stato chiesto di esprimere, attraverso le loro opere, i valori Ricoh riassumibili ne: “Lo sforzo verso l’innovazione, che semplifica la vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo l’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa”.

“In linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, Ricoh vuole promuovere un business sostenibile tutelando l’ambiente e supportando lo sviluppo della società e delle comunità locali” sottolinea Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia. “Con il Premio Ricoh – continua il manager – diamo un contributo concreto promuovendo la cultura e offrendo ai giovani la possibilità di esprimere la propria creatività e di ottenere visibilità nel mondo dell’arte”.

Leggi anche:  “Italian Food Responsibility Study”: italiani impegnati a proteggere il suolo e attenti alla sostenibilità alimentare

Le successive fasi del Premio

Le 29 opere finaliste verranno giudicate da una giuria presieduta da Giorgio Grasso, critico d’arte e Presidente della Fondazione Arte Contemporanea, e composta da esponenti del mondo dell’arte, della comunicazione, del business e delle istituzioni. Oltre a un vincitore assoluto, viene proclamato un vincitore per ognuna delle categorie. La premiazione avrà luogo il 5 giugno 2019, presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo (Milano).

Ricoh fa vivere l’arte

Le cinque opere vincitrici entrano a far parte della collezione d’arte Ricoh, nata nel 2010 con la prima edizione e allestita presso la sede di Vimodrone (Milano).

Le opere sono principalmente posizionate nella “Galleria d’arte” Ricoh al sesto piano dell’edificio, dove sono situati la zona di accoglienza visitatori e lo showroom con le ultime innovazioni tecnologiche di Ricoh. Grazie a questo percorso artistico che si snoda ben visibile negli spazi aziendali, ospiti e dipendenti hanno la possibilità di conoscere in un modo innovativo ed emozionale i valori, l’identità di Ricoh e il suo impegno verso la società e la Responsabilità Sociale. Questa collezione, che al termine della 9a edizione comprenderà 38 opere, permette a Ricoh di condividere la propria passione per l’arte e la cultura con clienti, fornitori, partner e, più in generale, con la comunità in cui opera. Questa raccolta testimonia inoltre come per Ricoh l’arte sia un valore che supera il semplice concetto di sponsorizzazione dando vita ad un progetto di lungo periodo che favorisce la creatività e allo stesso tempo rafforza il legame dell’azienda con il territorio.

Un Riconoscimento per il Maestro della Type Art

Nel corso dell’inaugurazione della mostra, il 20 maggio 2019, Ricoh Italia ha consegnato all’artista Lorenzo Marini un importante riconoscimento denominato “Ricoh Master Type 2019”. Marini ha infatti dato vita a un movimento, la Type Art, che pone attenzione all’estetica delle lettere e in generale dei segni grafici. Questi diventano autentiche opere d’arte. Un movimento che sublima quindi, a livello artistico i caratteri tipografici, con un legame naturale con la storia di Ricoh che ha avuto origine nel mondo della stampa.

Leggi anche:  Gestione clienti alla velocità della fibra. NTT DATA e Pega insieme per Flash Fiber